Pista, elvetici quarti ai CE

Gli elvetici
KEY Gli elvetici

La Svizzera non è riuscita a salire sul podio nella prova di inseguimento a squadre ai Campionati Europei di ciclismo su pista in corso ad Apeldoorn. In Olanda Stefan Bissegger, Claudio Imhof, Valère Thiébaud e Cyrille Thièry hanno concluso in quarta posizione, battuti di poco meno di 3" dalla Gran Bretagna nella finale per il bronzo.

Il titolo è andato alla Danimarca, vittoriosa di oltre 5" sull'Italia nell'atto conclusivo.

Durante il primo turno, disputato mercoledì, gli elvetici avevano stabilito il record svizzero in 3'52"860, abbassando il limite precedente di 1"35. 

Decesso sull'A2

Un uomo, per cause che dovranno essere stabilite, si è sporto giovedì poco prima delle 18.00 su un cavalcavia che sovrasta l'A2, in territorio di Balerna, e si è gettato sulla carreggiata. Non è in seguito sopravvissuto alle gravi lesioni riportate.

Lo rende noto la polizia cantonale, precisando che per quanto accaduto è escluso il coinvolgimento di terze persone.

Per consentire le operazioni di soccorso e i rilievi di polizia, l'autostrada, in direzione nord, è stata parzialmente chiusa al traffico. Il blocco ha paralizzato la circolazione in zona per oltre un'ora.

Siria, accordo per una tregua

E' stato raggiunto un accordo per un cessate il fuoco in Siria. Il vicepresidente americano Mike Pence in visita ad Ankara ha reso noto, dopo un incontro con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che l’intesa riguarda una tregua di 120 ore (5 giorni).

In questo lasso di tempo gli USA favoriranno l'evacuazione dei combattenti curdi dalla zona di sicurezza concordata con Ankara. Pence ha spiegato che la zona sarà di circa 32 km (20 miglia) oltre il confine con la Siria. 

Anche il presidente Donald Trump si è rallegrato, ovviamente via Twitter, per il raggiungimento dell’accordo: "Grandi notizie dalla Turchia, grazie Erdogan. Milioni di vite saranno salvate".

Ajax ed Eintracht senza tifosi

L'Ajax non potrà contare sui propri tifosi nella prossima trasferta di Champions League, in programma il 5 novembre a Londra contro il Chelsea. La UEFA ha deciso di proibire la trasferta ai supporter olandesi in seguito al comportamento irrispettoso avuto allo stadio Mestalla di Valencia lo scorso 2 ottobre. Per la stessa ragione in Europa League l'Eintracht Francoforte giocherà invece senza i propri tifosi nelle prossime due partite fuori casa (Standard Liegi e Arsenal).

Legò un’allieva, decreto d'accusa

I fatti risalgono al 18 gennaio del 2018
I fatti risalgono al 18 gennaio del 2018

I fatti risalgono al 18 gennaio del 2018. Una maestra, allora 63enne, è accusata di aver legato con uno spago le ginocchia di un’allieva con difficoltà motorie, per correggerle la postura, e di averla in seguito derisa davanti ai compagni di classe.

L’inchiesta, coordinata dalla procuratrice pubblica Valentina Tuoni, è ora sfociata in un decreto d’accusa.

Per i reati di coazione e di violazione del dovere d’assistenza o educazione, viene proposta una pena pecuniaria di 60 aliquote giornaliere da 140 franchi, per un totale di 8'400 franchi, sospesa condizionalmente per un periodo di prova di due anni, a cui si aggiunge una multa di 400 franchi.

In due prolungano a Lucerna

I centrocampisti tedeschi Marvin Schulz e Tsiy Ndenge vestiranno la maglia del Lucerna anche nelle prossime stagioni. Il 24enne, che in carriera ha già disputato 87 partite con i biancoblù, e il 22enne, attualmente infortunato a un ginocchio, si sono legati al club svizzerocentrale fino al 2022.

-Il Basilea dovrà fare a meno di Zdravko Kuzmanovic per diverso tempo. Il 32enne centrocampista mercoledì in allenamento ha rimediato uno strappo parziale del tendine d'Achille sinistro e dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico. I tempi esatti di recupero non sono al momento noti.

Abusi sulla figliastra, a giudizio

La procuratrice pubblica Pamela Pedretti ha rinviato a giudizio un uomo domiciliato nel Bellinzonese (oggi quasi 70enne e già in carcere), che a più riprese avrebbe abusato della figliastra.

I fatti, avvenuti tra le mura domestiche, risalirebbero al 2013, quando la giovane era adolescente. Si parla di alcuni toccamenti e di un rapporto completo.

Alle accuse di violenza carnale e atti sessuali con fanciulli si aggiungono quelle relative a quanto avrebbe fatto all'ex moglie. Si va dalle lesioni semplici alla coazione, fino alla violazione di domicilio e alle minacce. L'uomo respinge tutti gli addebiti.

Lugano a pigione moderata

Lugano organizzerà un concorso per la concessione a enti di utilità pubblica di un diritto di superficie in Via Lambertenghi, dove sorgerà uno stabile con appartamenti a pigione moderata.

E' questa una delle prime misure della strategia sull'alloggio che il Municipio aveva già delineato negli scorsi mesi, allo scopo di aumentare la sua offerta.

L'obiettivo: riportare in centro la popolazione allontanata da costi proibitivi. La città intende valutare il potenziale anche di altre quattro aree (a Pregassona, Cornaredo, Cassarate e Viganello), vuole creare un centro di competenza e ha già varato un regolamento per l'assegnazione degli alloggi.