Protesta contro il lockdown

Migliaia di persone si stanno radunando nelle strade di Londra per protestare contro le misure di lockdown. Il percorso della manifestazione è stato tenuto segreto dagli organizzatori per evitare blocchi della polizia.

Secondo un reporter del Guardian presente sul posto, il corteo si sta dirigendo verso Oxford Street, la via dello shopping della capitale britannica. Le prime immagini della protesta mostrano tutte persone senza la mascherine.

Sono sempre più numerose le aree del Regno Unito dove è scattato il lockdown totale per contenere la diffusione del coronavirus. Ieri si è registrato un nuovo picco di 20'530 casi giornalieri e 224 decessi. 

Riprende lo scontro nel Caucaso

Nella giornata di sabato, a poche ore da un incontro diplomatico fra l'Armenia e l'Azerbaigian, vi sono stati nuovi bombardamenti nella regione del Nagorno-Karabakh. L'attacco ha costretto i residenti della città di Stepanakert a rifugiarsi nei rifugi, mentre le squadre di emergenza si precipitavano a spegnere gli incendi. 

Cechia e Bulgaria, casi in crescita

Record di casi di coronavirus nella Repubblica Ceca dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 15.252 nuovi contagi. Si tratta del numero più alto dall'inizio della pandemia.

Ci sono state anche 126 morti durante la notte su sabato per un totale di 1.971 vittime. La Repubblica Ceca è riuscita a sfuggire quasi indenne alla prima ondata di Covid-19 con numeri di casi che raramente hanno superato i 200 al giorno. Ma adesso è uno dei Paesi europei con il maggior incremento di contagi.

La Bulgaria ha registrato nelle ultime 24 ore 1.589 nuovi casi di coronavirus e 13 decessi, con i totali saliti rispettivamente a 36.519 e 1.077.

Italia, Pronto soccorso presi d'assalto

In Italia i Pronto soccorso degli ospedali sono presi d'assalto da pazienti con sintomi da Covid-19. Lo ha affermato, sabato mattina, alla luce dei nuovi record di casi registrati nella Penisola negli ultimi giorni, all'agenzia di stampa ANSA il presidente della Società italiana di medicina di emergenza e urgenza Salvatore Manca.

Secondo Manca, "la situazione è drammatica, con fortissime criticità in tutte le Regioni del Paese".

I reparti Covid, "sono pieni ed i pronto soccorso stanno diventando un 'parcheggio' per questi pazienti anche per 3-5 giorni. Siamo tutti impegnati ma mancano medici e infermieri. Non ce la facciamo più a reggere".

Record di casi in Belgio e Croazia

Il Belgio ha registrato un nuovo record di 15.432 contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo i dati dell'Istituto di Sanità Pubblica Sciensano.

Dall'inizio della pandemia un totale di 287.700 persone ha contratto il virus. I ricoveri ospedalieri hanno raggiunto una media giornaliera di 399, con un incremento del 93%. Attualmente, 4.061 persone sono ricoverate per Covid-19 (+ 11%), di cui 632 in terapia intensiva (+ 10%).Il numero complessivo dei decessi è di 10.658.

Nuovo record dei contagi in Croazia, dove nelle ultime 24 ore i casi di coronavirus sono stati 2.242, per un totale di 33.959 da inizio epidemia. Da venerdì si contano 16 nuovi decessi.

Record di casi in Russia e Pakistan

La Russia ha registrato 16.521 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Lo riporta il centro federale per la lotta al Covid-19. I numeri totali salgono così a 1.497.167. I morti sono stati 296 in un giorno (25.821 in tutto).

Il Governo pachistano lancia l'allarme per una possibile recrudescenza della pandemia da coronavirus nei mesi invernali mentre nel Paese si registrano 847 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore e 12 decessi, stando alle cifre fornite dal ministero della Sanità.

Un livello di contagi che in Pakistan non si registrava dallo scorso agosto. Al momento il Paese conta 327.063 casi totali e 6.727 morti.

Pakistan, sparito giornalista

Un noto giornalista pachistano, Ali Imran Syed, tra le voci più critiche del Governo, è scomparso da venerdì sera a Karachi. Ne hanno dato notizia la sua famiglia e i colleghi.L'uomo è uscito dalla da casa per recarsi in un vicino negozio e non è più tornato. La moglie ha precisato che auto e cellulare del marito sono rimasti a casa. 

Infetto anche un ministro sloveno

Il ministro degli Esteri sloveno Anze Logar è risultato positivo al coronavirus. Il Ministero ha comunicato che Logar non ha sintomi particolari ma che è intenzionato ad auto isolarsi per 10 giorni.

Secondo l'agenzia di stampa ufficiale STA, Logar è stato in visita nei Paesi Baltici a inizio settimana e ha partecipato a un incontro dei ministri degli esteri UE in Lussemburgo.

La Slovenia affronta un'impennata di nuovi casi giornalieri di infezioni da Covid-19 (1'500 nelle ultime 24 ore). Da oggi sabato negozi non essenziali, asili e hotel sono chiusi, dopo che le autorità avevano già imposto un coprifuoco notturno per frenare la pandemia.