- News: Atletica, limite per la Straehl

Atletica: Martina Straehl ha colto il limite per la partecipazione ai prossimi Europei di Parigi (26-30.08) nella mezza maratona. A Napoli ha corso in 1'14"13 oltre due minuti in meno rispetto a quanto richiesto.

- News: Doppietta svizzera in Russia

Splendida doppietta rossocrociata nella tappa di Coppa del Mondo di skicross sulle piste di Sunny Valley, in Russia. Ad imporsi sono infatti stati Fanny Smith tra le donne e Marc Bischofberger in ambito maschile.

La 27enne vodese ha chiuso l'ultimo atto davanti alla francese Marielle Berger Sabbatel e alla tedesca Daniela Maier. Per lei si tratta della 4a vittoria stagionale, la 23a in carriera.

L'appenzellese è invece tornato ad imporsi dopo un'astinenza di oltre 2 anni. Alla sua prima finale stagionale si è messo alle spalle il canadese Kevin Drury e il francese Arnaud Bovolenta.

- News: A Fury il titolo dei massimi

L'attesissimo incontro tra Tyson Fury e Deontay Wilder nel rematch per il titolo dei pesi massimi WBC è stato a senso unico.

L'inglese ha ottenuto il successo al settimo round, con l'angolo dell'americano che ha gettato la spugna, ma in precedenza il 31enne aveva già mandato al tappeto l'avversario per ben due volte (sia nel terzo che nel quinto round).

"Il re è tornato sul trono", così ha affermato Fury che 14 mesi or sono non era invece riuscito a superare Wilder, con il match che finì in pareggio lasciando il titolo allo statunitense.

- News: Ori a Norvegia e Francia

La Norvegia si è laureata campione del mondo di staffetta femminile di biathlon. Ai Mondiali di Anterselva le scandinave hanno trionfato con un largo vantaggio su Germania e Ucraina. Sottotono la gara della Svizzera, con Lena Haecki ed Elisa, Selina e Aita Gasparin che non sono riuscite ad andare oltre la 6a posizione.

Delusione per le padrone di casa dell'Italia, nettamente in testa dopo la prima frazione di Dorothea Wierer ma poi finita 10a. 

In campo maschile titolo alla Francia di Martin Fourcade, al 13o oro mondiale. Solo 15a la Svizzera.

- News: Ancora doping per Loginov?

Loginov
KEY Loginov

Sabato mattina all'alba i Carabinieri hanno effettuato un'operazione giudiziaria nell'albergo che ospita gli atleti russi impegnati nei Mondiali di biathlon ad Anterselva. Due persone sono state controllate, entrambe in relazione a possibili reati relativi all'uso di doping.

Si tratterebbe di Alexander Loginov, che nella rassegna iridata ha vinto un oro e un bronzo, e del suo allenatore.

Loginov era già stato squalificato tra il 2014 e il 2016 per uso di EPO e, proprio in relazione a ciò, le prestazioni a questi Mondiali avevano suscitato malumori e parecchi sospetti.

- News: Zogg vince a PyeongChang

Julie Zogg ha colto il suo quinto successo nella Coppa del Mondo di snowboard, andando ad imporsi nel gigante parallelo di PyeongChang. Sulla pista dei Giochi del 2018, la sangallese ha chiuso davanti all'italiana Nadya Ochner per soli tre centesimi. Sul gradino più basso del podio l'altra elvetica Ladina Jenny.

-Il 24enne ticinese Marco Tadè ha chiuso al 25o posto la prova di Coppa del Mondo di gobbe svoltasi in Giappone, a Tazawaro. La vittoria è andata al canadese Mikael Kingsbury, mentre tra le donne si è imposta la francese Perrine Lafont.

Record nella mezza maratona

L'etiope Ababel Yeshaneh ha stabilito il nuovo record del mondo della mezza maratona. Nella prova svolta a Ras Al Khaimah, negli Emirati Arabi, ha corso in 1h14'31", abbassando il proprio personale di un minuto e migliorando il precedente primato mondiale di Joyciline Jepkosgei di 20".

-La venezuelana Yulimar Rojas ha migliorato il record indoor di salto triplo femminile. A Madrid ha ottenuto la misura di 15,43m al suo 4o tentativo, cancellando dai tabellini la russa Tatyana Lebedeva (15,36). Dal canto suo Lea Sprunger ha chiuso al 2o posto i 400m (in 52"26), battuta solo dalla polacca Justyna Swiety-Ersetic (51"93).

- News: La Svizzera perde all'overtime

Il ticinese Kovac
KEY Il ticinese Kovac

La campagna europea della Svizzera, inserita nel Gruppo E delle eliminatorie, è iniziata con una sconfitta per 96-88 contro la già qualificata Georgia, ma una sconfitta all'overtime.

Sotto anche di 21 punti e di 13 alla pausa grande, frutto di un quarto iniziale catastrofico, i rossocrociati hanno effettuato una grande rimonta, chiudendo i regolamentari sul risultato di 79-79 grazie ad un canestro di Cotture ad un solo decimo dal termine.

Nei supplementari però non sono bastate le bombe di Kovac. In evidenza anche Kazadi (22 punti, 10 assist e 10 rimbalzi).