Partita rinviata, anzi no...

Al caos per i diversi rinvii dovuti a positività al COVID-19 e obblighi di quarantena ora si aggiungono anche gli errori di comunicazione. Nella mattinata di sabato era infatti stato annunciato un contagio nelle file dello Xamax con conseguente quarantena e rinvio della partita della sera contro l'Aarau. Il tutto è poi stato ritrattato, perché la presunta positività di un giocatore neocastellano risultava da una panne in sede di analisi. 

Blerim Dzemaili lascia la Cina

Nonostante un contratto valido ancora un anno e mezzo, Blerim Dzemaili ha deciso di lasciare lo Shenzen. Il 34enne elvetico, passato dal Bologna al club cinese a fine gennaio, non ha giocato nemmeno una partita con la nuova maglia. "Le cose a volte non vanno come vogliamo", ha scritto il centrocampista su Instagram. Non è ancora noto se e dove proseguirà la sua carriera.

Coronavirus: porte chiuse in 3 cantoni

Una triste cornice
KEY Una triste cornice

Primo cantone a introdurre il limite di 1'000 persone, Berna ha messo nuovi paletti all'organizzazione di eventi. Nelle nuove misure presentate dal Governo cantonale figura infatti anche la disputa a porte chiuse di ogni partita.

Analogamente, anche i vicini Neuchâtel e Giura hanno optato per la stessa misura. Il Neuchatel Xamax e le squadre giurassiane di Swiss League disputeranno le partite casalinghe fino al 15 novembre senza spettatori.

In controtendenza con la Romandia e Berna, a Zurigo per il momento si va avanti con l'occupazione dei due terzi di piste e stadi.

Chiasso,un positivo nello staff

FC Chiasso
KEY FC Chiasso

Nell'ultimo giro di tamponi a cui si è sottoposto il Chiasso dopo i casi di Hajrizi e Strechie è emersa una nuova positività al coronavirus, questa volta in seno allo staff tecnico. "Grazie al rigoroso rispetto dei protocolli e delle misure di sicurezza il Medico cantonale non ha messo in quarantena la squadra", si legge nel comunicato.

Per contro il Winterthur, avversario proprio dei ragazzi di Raineri sabato sera, non potrà scendere in campo dopo l'esito positivo di un test effettuato su uno dei propri giocatori.

Rinviata dunque la sfida con i rossoblù così come quella con lo Xamax.

Coronavirus:1'000 persone a GE, FR e VD

Ci sarà meno pubblico
KEY Ci sarà meno pubblico

La veloce diffusione del coronavirus in Romandia ha spinto diversi Cantoni ad assumere nuove disposizioni per contenere il più possibile i contagi.

Friborgo, Vaud e Ginevra non chiudono tutto ma seguono la via tracciata dal Berna e Basilea, limitando a 1'000 il numero degli spettatori nelle manifestazioni sportive. Sono inoltre vietati gli sport di contatto a livello amatoriale.

Il provvedimento toccherà quindi in special modo il Gottéron, che sta uscendo dalla quarantena, le squadre di calcio e hockey di Losanna e quelle di Ginevra.

Milan bene anche in Europa

Krunic
Keystone Krunic

Protagonista in Serie A ormai da qualche tempo, il Milan ha dimostrato di trovarsi a suo agio pure al di fuori dei confini nazionali. I rossoneri, di ritorno sul palcoscenico dell'Europa League dopo un anno di assenza, hanno esordito con un 3-1 di buon auspicio  in casa del Celtic (Ajeti titolare).

Oltre al Diavolo, anche altre due pretendenti alla vittoria finale hanno subito ben figurato. Sia Tottenham che Leicester si sono infatti sbarazzati facilmente dei rispettivi avversari.

Reti inviolate infine tra Feyenoord e Dinamo Zagabria, match in cui Gavranovic non è riuscito ad incidere.

Il Napoli cade con l'AZ Alkmaar

Lotomba
Keystone Lotomba

EL, YB battuto con onore

Nsame
Keystone Nsame

Unica rappresentante del calcio elvetico in questa edizione di coppe continentali, lo Young Boys è uscito sconfitto dal proprio debutto stagionale in Europa League. I bernesi hanno a lungo messo in difficoltà la Roma, infine impostasi per 2-1 in rimonta.

La sfida del Wankdorf si è aperta nel segno dei padroni di casa, avanti già al 14' grazie al rigore di Nsame. Con i cambi operati da Fonseca nella ripresa, i giallorossi hanno però trovato nuova linfa, ribaltando il risultato nel giro di 5' grazie a Peres e Kumbulla.

Nell'altro incontro del Gruppo A, 2-0 tra Cluj e CSKA di Sofia.