Cadonau sospeso una giornata

Claudio Cadonau è stato sospeso per una partita, in seguito "ad un uso scorretto del ginocchio" contro Nathan Marchon nel match di sabato tra Langnau e Friborgo. Il giocatore dei Tigers dovrà anche pagare 1'500 franchi di multa. 

-Sconfitta per i Rockets nel loro 2o impegno nel Ranking Round. Opposti al leader della classifica, il Sierre, i rivieraschi hanno venduto cara la pelle. Hanno però perso per 2-0, togliendo inutilmente il portiere nel finale. Restano così all'ultimo posto. Il Winterthur, che precede i ticinesi di un solo punto (31 a 30), sta ancora giocando contro l'EVZ Academy. 

NHL: sorprendente vittoria di Carolina

I Carolina Hurricanes hanno piazzato il colpaccio andando a vincere per 6-3 sul ghiaccio dei Toronto Maple Leafs, grazie anche alla 10a rete stagionale di Nino Niederreiter.

Il vero protagonista del match è stato però il 42enne David Ayres, guidatore di Zamboni, che è entrato in corso di partita come portiere d'emergenza per l'infortunio di entrambi gli estremi difensori dei Canes!

Esordio assoluto in NHL per l'elvetico Calvin Thuerkauf con i Blue Jackets. Questi ultimi, con Elvis Merzlikins in porta, sono stati battuti 4-3 a rigori dai Predators di Roman Josi.

Bene Bienne e Friborgo

Weekend da 6 punti per il Friborgo, che ha vinto per 1-0 a Langnau. I burgundi, che venerdì hanno battuto il Lugano, hanno inanellato la 3a affermazione filata, issandosi al 6o posto e avvicinandosi ai playoff. Hanno deciso Gunderson e la solidità difensiva.

L'Ambrì condannato ai playout

Il matchwinner
KEY Il matchwinner

La sconfitta di misura contro il Ginevra (1-0 alla Valascia) ha decretato matematicamente il destino dell'Ambrì: i ticinesi sono condannati a disputare il girone di piazzamento.

Ha deciso la sfida contro i romandi, già qualificati per i playoff, una rete fortunosa di Winnik al 45', gol sul quale vi sono state ben due deviazioni da parte dei giocatori leventinesi.

Con il giovane Gaeta in qualità di 13o attaccante e Mueller schierato all'ala di Novotny nel terzetto completato da Hofer, i biancoblù avevano tenuto testa a lungo ad un avversario mai battuto in stagione. 

Lugano travolto e sotto la riga

Battuto in casa per 6-0 (!) dal Berna, in una partita essenziale in ottica playoff, il Lugano è stato raggiunto a 66 punti dagli Orsi, che passano all'8o posto e spingono i bianconeri al 9o in virtù del numero di match disputati.

I ticinesi, che hanno giocato con Ryno al posto di Klasen e con in porta Zurkirchen, hanno avuto un inizio di gara catastrofico, subendo 3 reti nel giro di 8'. In gol Ebbett, Moser e J.Gerber. 

Tornato sul ghiaccio più deciso il Lugano non è comunque riuscito a infilare Karhunen. Nel 3o periodo, ormai sfiduciato, ha però subito le reti di Scherwey, Kaempf e ancora J.Gerber.

Ovechkin a 700 reti in NHL

Segnando il 2-2 durante la partita che opponeva i suoi Washington Capitals ai New Jersey Devils (2-3), Alex Ovechkin ha portato a 700 il suo totale di reti in carriera nella NHL. Il russo ha così raggiunto altri 7 giocatori andati oltre questa quota (Gretzky, Howe, Jagr, Hull, Dionne, Esposito, Gartner). In questa partita non si sono messi in particolare evidenza i tre svizzeri, Hischier, Mueller e Siegenthaler.

Grassi di ritorno ad Ambrì?

Daniele Grassi potrebbe tornare a casa. Stando al Blick l'attaccante ticinese del Berna starebbe per ufficializzare il proprio passaggio all'Ambrì. Il 27enne aveva lasciato la Leventina nel 2016 e dopo due buone stagioni con il Kloten era approdato nella capitale. Con gli Orsi, Grassi ha conquistato il titolo al suo primo anno, ma le sue prestazioni non hanno convinto la dirigenza bernese ad un rinnovo.

NHL: ancora in rete Kevin Fiala

Kevin Fiala alle assi
KEY Kevin Fiala alle assi

Altra rete per Kevin Fiala. Il 23enne elvetico ha trovato il gol numero 16 in stagione nel successo per 5-3 in rimonta dei suoi Minnesota Wild sugli Edmonton Oilers di Gaetan Haas.

L'ex attaccante dei Nashville Predators è stato ancora una volta il giocatore offensivo più utilizzato da coach Dean Evason, con ben 19'21" sul ghiaccio.

Poche gioie invece per gli altri rossocrociati impegnati nella notte, con i ko dei Carolina Hurricanes di Nino Niederreiter per 5-2 con i New York Rangers e dei Nashville Predators di Roman Josi per 2-1 all'overtime con i Chicago Blackhawks.