Le gare di Soelden anticipate

La stagione di CdM inizierà una settimana prima del previsto: i tradizionali giganti di Soelden si svolgeranno infatti già il 17 e il 18 ottobre.

Stando agli organizzatori, "lo spostamento permetterà di utilizzare la zona del ghiacciaio del Rettenbach in modo esclusivo per le gare, di separare concorrenti, funzionari e collaboratori dai turisti e di organizzare l'alloggio di tutti conformemente alle norme di sicurezza e igiene".

"Si può presumere che le gare si disputeranno con pochi spettatori, come misura precauzionale in vista di una prevenzione ottimale del COVID-19".

Brevi:FIS, rinviata elezione presidente

Sci: Urs Lehmann dovrà attendere ancora un anno per aspirare alla poltrona di presidente della Federazione Internazionale di Sci (FIS). L'elezione per il successore di Gian Franco Kasper, prevista inizialmente in maggio e rimandata ad ottobre, è stata spostata al 5 giugno 2021. Tra gli altri candidati oltre a Lehmann ci sono Jonas Eliasch, Mats Arjes e Sarah Lewis.

Atletica: Loic Gasch ad Aarau ha superato l'asticella dei 2,30m nel salto in alto. Con questa prestazione il vodese, oltre a eguagliare il record stagionale, ha colto la sua migliore performance personale, a un solo centimetro dal primato svizzero. Non solo Ajla Del Ponte, anche un altro esponente dell'atletica svizzera si sta illustrando tra i migliori al mondo in questa stagione particolare. Loïc Gasch ad Aarau ha superato l'asticella dei 2.30m nel salto in alto, come solo altri quattro al mondo sono riusciti a fare nel 2020. Con la prestazione di questa sera il vodese, oltre a eguagliare il record mondiale stagionale, ha colto la sua migliore performance personale, avvicinando a un solo centimetro il primato svizzero. Non solo Ajla Del Ponte, anche un altro esponente dell'atletica svizzera si sta illustrando tra i migliori al mondo in questa stagione particolare. Loïc Gasch ad Aarau ha superato l'asticella dei 2.30m nel salto in alto, come solo altri quattro al mondo sono riusciti a fare nel 2020. Con la prestazione di questa sera il vodese, oltre a eguagliare il record mondiale stagionale, ha colto la sua migliore performance personale, avvicinando a un solo centimetro il primato svizzero. Non solo Ajla Del Ponte, anche un altro esponente dell'atletica svizzera si sta illustrando tra i migliori al mondo in questa stagione particolare. Loïc Gasch ad Aarau ha superato l'asticella dei 2.30m nel salto in alto, come solo altri quattro al mondo sono riusciti a fare nel 2020. Con la prestazione di questa sera il vodese, oltre a eguagliare il record mondiale stagionale, ha colto la sua migliore performance personale, avvicinando a un solo centimetro il primato svizzero. Non solo Ajla Del Ponte, anche un altro esponente dell'atletica svizzera si sta illustrando tra i migliori al mondo in questa stagione particolare. Loïc Gasch ad Aarau ha superato l'asticella dei 2.30m nel salto in alto, come solo altri quattro al mondo sono riusciti a fare nel 2020. Con la prestazione di questa sera il vodese, oltre a eguagliare il record mondiale stagionale, ha colto la sua migliore performance personale, avvicinando a un solo centimetro il primato svizzero.

Pinturault ha avuto il COVID-19

Alexis Pinturault
KEY Alexis Pinturault

Alexis Pinturault ha contratto il COVID-19 in primavera. Il francese lo ha rivelato in un'intervista alla Kronen Zeitung in Austria. "Non solo io, tutta la mia famiglia è stata colpita: mia moglie, mio padre, mio fratello. L'abbiamo superata abbastanza bene". 

Secondo nella generale di Coppa del Mondo della scorsa stagione, il 29enne suppone di essersi infettato nell'albergo di famiglia a Courchevel: "E' una località turistica, dove arriva molta gente". 

Il transalpino si sta allenando in Tirolo: "Ora è tutto a posto, sono sano e questa è la cosa più importante". 

Confermate le date per i Mondiali

Cortina ospite dei Mondiali 2021
KEY Cortina ospite dei Mondiali 2021

La Federazione Internazionale di Sci (FIS) ha comunicato che i Mondiali di Cortina d'Ampezzo si svolgeranno dal 9 al 21 febbraio 2021, come originariamente previsto. 

La Federazione italiana sport invernali il 25 maggio ne aveva chiesto il rinvio al 2022 a causa del coronavirus, che ha colpito duramente la regione, con forti ripercussioni a livello economico.

"Gli sforzi fatti nell'ultimo mese per arrivare a questa soluzione dimostrano il forte spirito di collaborazione della famiglia dello sci e dalle parti interessate", ha detto il presidente Gian Franco Kasper.

Stelvio, tecnico italiano positivo

Un allenatore della squadra italiana è risultato positivo al coronavirus. Tutti i 180 presenti al campo d'allenamento sullo Stelvio, tra sciatori, tecnici e addetti al materiale, saranno quindi sottoposti al tampone e sono confinati in albergo per almeno due giorni in attesa dei risultati. Tra di loro anche le punte di diamante Sofia Goggia e Federica Brignone, vincitrice della CdM. 

Sei mesi di stop per Caviezel

L'operazione è andata bene, ma la riabilitazione sarà comunque abbastanza lunga. Strappatosi il tendine d'achille la scorsa settimana, Mauro Caviezel dovrà fare a meno degli allenamenti sulla neve per circa sei mesi. Operato martedì a Rheinfelden, il 31enne inizierà subito la riabilitazione, ma sarà quindi verosimilmente costretto a saltare la prima parte della prossima stagione.

Infortunio per Mauro Caviezel

Mauro Caviezel si è infortunato mercoledì durante un allenamento di condizione fisica e dovrà essere operato. Gli esami hanno infatti rivelato uno strappo del tendine d'Achille del piede sinistro. "Farò di tutto per rimettermi in forma e ritornare sugli sci il più velocemente possibile", ha detto il 31enne vincitore nell'ultima stagione della coppetta di super G. 

CdM 2021-22 fa tappa a Lenzerheide

La Coppa del Mondo 2021-22 farà tappa da Lenzerheide. La località grigionese, che l'anno prossimo ospiterà le finali che chiudono la stagione (17-21 marzo), organizzerà un gigante e uno slalom femminili rispettivamente il 5 e 6 marzo 2022.