Torna il pubblico alla Scala

Orchestra in platea per garantire le distanze
keystone Orchestra in platea per garantire le distanze

La Scala è tornata lunedì sera ad accogliere il pubblico - circa 500 spettatori - dopo 199 giorni di limitazioni contro la pandemia di coronavirus.

Il direttore musicale Riccardo Chailly ha guidato coro e orchestra (posta su una pedana in platea per garantire il distanziamento fra musicisti) in una esibizione non preceduta da discorsi ufficiali ma simbolica come quella diretta da Arturo Toscanini 75 anni fa, nel maggio del 1946, dopo i bombardamenti e la ricostruzione. 

Le prime note sono state quelle del coro "Patria oppressa" dal Macbeth di Verdi, seguito da pagine di Purcell, Cajkovskij, Strauss e Wagner, prima di chiudere con il "Va Pensiero". 

NBC rinuncia ai Golden Globes 2022

La bufera che ha colpito l'associazione dei giornalisti stranieri di Hollywood non accenna a placarsi: i Golden Globes, i premi da lei attribuiti ogni anno, perdono infatti la loro rete televisiva partner, la NBC, che ha deciso di non trasmettere l'edizione 2022.

La scorsa settimana si erano già sfilati colossi dello streaming come Netflix e Amazon, seguiti anche da star di prima grandezza come Tom Cruise, che proprio oggi, lunedì, ha restituito tre statuette vinte in carriera.

Al centro della polemica, le riforme giudicate troppo timide per rendere più trasparente e rappresentativa una "casta" che comprende 86 giornalisti, nessuno dei quali nero.

Soppressa la balena smarrita nel Tamigi

Si è fatto di tutto per salvarla
keystone Si è fatto di tutto per salvarla

Non c'è stato niente da fare per la balenottera incastratasi in una chiusa del Tamigi. Malgrado i tentativi di soccorrerla e liberarla per la seconda volta in meno di 24 ore, le condizioni del giovane esemplare si sono deteriorate al punto che lunedì sera si è deciso di mettere fine alle sue sofferenze con l'eutanasia.

Centinaia di persone avevano assistito domenica notte ai primi soccorsi, durati sette ore nel sobborgo londinese di Richmond.

Il mammifero marino di quattro metri di lunghezza, però, poche ore più tardi si è ritrovato di nuovo prigioniero in un tratto basso del fiume a una cinquantina di chilometri dal mare.

Un punto per il Neuchatel Xamax

Raphael Nuzzolo
KEY Raphael Nuzzolo

Il Neuchatel Xamax, avversario diretto del Chiasso nella lotta per la salvezza, ha conquistato un punto importante pareggiando 1-1 in rimonta sul campo dello Stade Lausanne nella 34a giornata di Challenge League.

In classifica i neocastellani hanno momentaneamente raggiunto il Kriens a quota 35 punti, tre in più dei rossoblù ultimi, impegnati martedì in trasferta in casa del Wil

"La Francia esce dalla crisi"

La Francia "sta uscendo in modo duraturo" dalla crisi sanitaria causata dal Covid-19 anche se le riaperture saranno progressive e solo fra un anno circa, secondo gli esperti, sarà possibile parlare di fine dell'epidemia.

Lo ha detto lunedì sera il premier Jean Castex, confermando che il 19 maggio potranno riaprire le terrazze di bar e ristoranti (50% dei posti, al massimo in sei a tavola, in sala si tornerà il 9 giugno), i musei, i cinema e i teatri (una poltroncina su tre). 

Via libera anche ai mercati coperti e a tutti i negozi, garantendo 8 m2 a cliente. Quanto alla campagna vaccinale, nel weekend si dovrebbe raggiungere la soglia dei 20 milioni di dosi.

Israele colpisce Gaza, 20 morti

Fiamme a Gaza, colpita dai caccia israeliani
keystone Fiamme a Gaza, colpita dai caccia israeliani

I caccia israeliani hanno colpito lunedì sera una serie di obiettivi nella Striscia di Gaza in risposta al lancio di razzi verso il territorio dello Stato ebraico. Il bilancio è pesante: secondo Hamas, 20 persone sono rimaste uccise negli attacchi, tra cui un comandante del movimento ma anche 9 bambini. I feriti sono almeno 65.

Secondo il premier israeliano Benjamin Netanyahu, tirando razzi (che non hanno causato vittime) fino alla regione di Gerusalemme, "Hamas ha superato una linea rossa" e ne pagherà il prezzo.

Netanyahu ha avvertito i concittadini che "il conflitto attuale potrebbe durare qualche tempo".

Campagna social per i musei

I musei svizzeri lanciano una campagna sui social network in occasione della Giornata internazionale dei musei, che avrà luogo domenica 16 maggio.

I visitatori sono invitati a dire quale ispirazione traggono dai musei e a pubblicare un video con l'hashtag #museumkick. Si tratta della prima campagna social per ICOM Svizzera, il Consiglio internazionale dei musei e l'Associazione dei musei svizzeri (AMS).

Il tutto avviene in un momento positivo, poiché a lungo non è stato chiaro se in maggio i visitatori avrebbero potuto tornare, ha spiegato la coordinatrice del progetto Hélène Furter.Per l'azione, sono stati girati video in cinque musei, visibili su museums.ch. 

Pandemia... di fake news sui social

Nonostante tutti gli sforzi fatti dall’inizio della pandemia, diversi social network stanno perdendo la battaglia contro le fake news sul Covid. Lo afferma uno studio della organizzazione non governativa statunitense Advance Democracy, diffuso da USA Today.

Su Twitter e TikTok - si legge - proliferano i contenuti cospirazionisti sulla malattia e sui vaccini, anche se abbondantemente smentiti da esperti in materia e debunker.

L'unico social che al momento sembra riuscire a limitare la presenza di questi contenuti, afferma lo studio, è Facebook, anche se i suoi interventi danno molti più frutti negli Stati Uniti che non, per esempio, in Europa.