Chieste migliorie legge CO2

L'Unione dei trasporti pubblici (UTP) chiede migliorie nella nuova versione della legge sul CO2, in particolare un maggiore sostegno finanziario per i bus a propulsione ecologica.

Inoltre auspica che l'esenzione dei trasporti pubblici dal pagamento dell'imposta sugli oli minerali avvenga a tappe. Ciò agevolerebbe anche la sicurezza pianificatoria, scrive l'UTP nella sua presa di posizione sulla revisione della legge sul CO2 presentata dal Consiglio federale dopo il no popolare alle urne del giugno 2021.

A suo dire il settore vuole passare presto e su ampia scala a tecnologie più ecologiche, ma senza sostegno finanziario ciò non sarà possibile.

Postfinance "non va privatizzata"

Postfinance non dovrebbe essere privatizzata per il momento. La Commissione delle telecomunicazioni degli Stati propone al plenum di non entrare in materia sulla revisione parziale della legge sull'organizzazione della Posta.

Il Consiglio federale, lo scorso anno, ha trasmesso al Parlamento un progetto di legge che prevedeva che Postfinance potesse essere autorizzata a concedere in modo autonomo ipoteche e crediti a terzi nonché una privatizzazione parziale dei servizi finanziari.

Dopo numerose audizioni e l'esame del disegno di legge da parte delle commissioni parlamentari, la CTT-S ritiene che si debba fare chiarezza sulle questioni aperte sul futuro di Postfinance

Roesti presidente di Auto Svizzera

Albert Roesti è il nuovo presidente dell'associazione degli importatori Auto-Svizzera. Il consigliere nazionale bernese ed ex presidente dell'UDC è stato eletto all'unanimità durante l'assemblea generale a Horgen (ZH) e ricoprirà la funzione per tre anni a partire da inizio giugno. Succede a François Launaz.

Aumentano le aggressioni

Il servizio di aiuto e sostegno "LGBT+ Helpline" nel 2021 ha ricevuto circa 90 segnalazioni di violenze - fisiche o verbali - legate all'odio. Si tratta di un aumento del 50%, si legge in un comunicato delle associazioni LGBT+.

Questi dati sono solamente la punta dell'iceberg, hanno spiegato Pink Cross, l'Organizzazione lesbiche Svizzera e Transgender Network Switzerland, in occasione della Giornata internazionale contro l'omofobia.

Gli episodi segnalati sono soprattutto insulti o bandiere arcobaleno distrutte. Un terzo è però legato a vere e proprie aggressioni fisiche. Oltre la metà dei segnalatori ha ammesso di aver subito conseguenze psicologiche.

Oerlikon, l'uomo ha desistito

Preso in consegna dagli agenti
keystone Preso in consegna dagli agenti

L'uomo che da lunedì sera era appollaiato in cima a una gru in un cantiere nei pressi della stazione di Zurigo-Oerlikon ha desistito dal suo intento in tarda mattinata ed è sceso accompagnato dalla polizia.

I motivi all'origine dell'occupazione sono per il momento ancora ignoti. Aveva appeso un messaggio, ma illeggibile.

Le forze dell'ordine avevano isolato l'area, con disagi per la circolazione su strada e rotaia. Dopo aver dato fuoco alla cabina attorno alle 7.30, completamente bruciata prima che i pompieri riuscissero a domare il rogo, l'uomo si era spostato lungo il braccio della gru. I tentativi di prendere contatto sono rimasti a lungo vani.

Casse pensioni positive nel 2021

Grazie a un 2021 molto positivo sui mercati azionari, gli istituti di previdenza svizzeri hanno ulteriormente migliorato la loro situazione finanziaria. La maggior parte delle casse pensioni ha chiuso l'esercizio con tassi di copertura record.

Tuttavia, i vertici della Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale (CAV PP) hanno sottolineato come dall'inizio del 2022 siano cominciati a delinearsi sviluppi negativi.

A fine '21 i gradi di copertura delle casse pensioni senza garanzia dello Stato hanno raggiunto un nuovo record, con una media del 118,5% (fine 2020: 113,5%), mentre quelli con garanzia statale si sono attestati all'89,3%.

Aziende agricole in diminuzione

Il numero di aziende agricole in Svizzera è ulteriormente diminuito nel 2021: ad essere particolarmente colpite sono quelle più piccole e convenzionali, mentre quelle biologiche proseguono il loro slancio.

Lo rilevano i dati pubblicati dell'Ufficio federale di statistica (UST).L'anno scorso si contavano 48'864 aziende agricole, pari a una diminuzione dell’1% rispetto al 2020. Mentre le aziende con una superficie tra i 10 e i 20 ettari sono calate (-2,8%), quelle di oltre 30 ettari (+1,3%) sono di più.

I dati dell'UST mostrano anche che continua la tendenza del bio: nel 2021 sono infatti aumentate sia la superficie coltivata bio che le bio aziende.

Assemblea cittadini per agricoltura

Cento persone estratte a sorte sono chiamate a elaborare raccomandazioni concrete per una politica alimentare sostenibile e resistente alle crisi. Questa assemblea di cittadini inizierà i lavori in giugno, ha annunciato il movimento Agriculture du Futur.

I 100 partecipanti rappresentano la Svizzera proporzionalmente in base a sesso, età e ripartizione fra città e campagna, si legge in un comunicato. In totale sono previste undici riunioni.

I partecipanti dovranno dire a cosa dovrà assomigliare la politica alimentare della Svizzera entro il 2030, basata su alimenti sani, sostenibili, rispettosi degli animali e prodotti in maniera equa.