Freuler affonda il Napoli

Gol partita di Freuler
KEY Gol partita di Freuler

Grazie ad un gol di Remo Freuler al 71' l'Atalanta si è presa il big match della 16a giornata di Serie A, imponendosi per 3-2 sul Napoli al Maradona.

Gioiscono anche le due milanesi, con il Milan che ha ottenuto a San Siro una vittoria per 2-0 sulla Salernitana e l'Inter che ha surclassato 3-0 la Roma all'Olimpico.

In classifica i partenopei scivolano così al 3o posto, a -2 dai rossoneri nuovi leader del campionato, inseguiti con una sola lunghezza di ritardo dai nerazzurri. Mentre l'Atalanta rimane saldamente agganciata al 40 posto a -4  dalla vetta.

Il Friborgo vince ancora

La capolista Friborgo è riuscita ad imporsi per 5-4 all'overtime in casa del Rapperswil nel big match. Decisivo è stato il gol ottenuto da Deharnais dopo soli 35" di gioco nel supplementare.

I Dragoni hanno comunque perso un punto sullo Zugo (ora da solo al 2o posto a spese proprio dei Lakers), che si è portato a -3 grazie al rotondo 5-0 rifilato al Langnau in trasferta.

Continua invece a perdere colpi il Bienne, ora 5o dopo il ko casalingo per 3-1 contro il Ginevra. Il Servette ha fatto la differenza grazie a due shorthander. Successo esterno per il Losanna, vittorioso 6-1 in casa dell'Ajoie.

Il City in vetta alla Premier

Manchester City e Liverpool hanno approfittato del passo falso della ormai ex capolista Chelsea. I Blues sono infatti stati rimontati dal West Ham in un finale rocambolesco: la stracittadina, chiusasi 3-2, si è decisa con una goffa conclusione di Masuaku. A beneficiarne sono i Citizens, ora primi grazie al successo per 3-1 sul Watford, e i Reds, andati a vincere nei recuperi per 1-0 contro il Wolverhampton.

Il Lugano di rigore a Berna

Fazzini
JustPictures Fazzini

Il Lugano non ha sfruttato l'occasione di scavalcare il Berna in classifica, ma si è issato a un punto dagli Orsi battendoli per 3-2 ai rigori e cogliendo il 2o successo di fila.

Salvati varie volte da Schlegel e passati a condurre per primi al 30' in modo rocambolesco con Riva (1o gol stagionale), i bianconeri hanno concesso l'1-1 al 37'. Autore del gol Henauer.

Nel 3o tempo i padroni di casa si sono portati in vantaggio con Andersson al 50' su ripartenza, ma Fazzini ha pareggiato in extremis (al 59'03") in 6c5. Allo shootout decisivo Schlegel e le reti di Fazzini e Loeffel (2).

L'Ambrì cede solo all'overtime

Heim
JustPictures Heim

L'Ambrì-Piotta ha venduto cara la pelle contro lo Zurigo: alla Gottardo Arena lo ZSC si è imposto solo per 3-2 all'OT. Ha deciso Hollenstein al 63'46".

I biancoblù hanno aperto le marcature con Heim già al 1'23", alla loro prima occasione. Andrighetto ha ottenuto il pareggio al 4'27", nelle poche decine di secondi giocate in 5c3. Il 2-1 per i Lions è stato siglato all'11' da Azevedo, giocatore che poi si è fatto parare un rigore da Conz.

Il portiere, acciaccato, nel 3o tempo ha lasciato il posto a Ciaccio, e i leventinesi hanno trovato il 2-2 in powerplay grazie a McMillan.

La Goggia concede il bis in Canada

Come lasciava presagire il successo con un enorme vantaggio di venerdì, Sofia Goggia ha vinto anche la seconda discesa di Lake Louise, malgrado le condizioni di gara (neve più dura e visibilità meno buona) siano mutate.

L'italiana ha preceduto nuovamente la statunitense Breezy Johnson, battuta di 0"84; terza la svizzera Corinne Suter (+0"98), che rispetto a 24 ore prima ha guadagnato 2 posizioni.

Lara Gut-Behrami non è riuscita a migliorarsi e ha chiuso al 23o posto. Ha commesso un errore a metà percorso e il fisico ancora debilitato non le ha permesso di recuperare nel finale.

Feuz terzo anche a Beaver Creek

Feuz sbaglia
RSI Feuz sbaglia

Terzo nella prima discesa stagionale di CdM a Lake Louise, Beat Feuz ha ripetuto questo risultato a Beaver Creek. Davanti a lui si sono classificati l'impressionante Aleksander Aamodt Kilde e il vincitore in Canada, Matthias Mayer.

Il bernese ha perso il confronto con l'austriaco nella parte alta della Birds of Prey, dove ha commesso un grosso errore; quasi perfetto invece il norvegese, che lo ha battuto di 1"01.

Nella top 10 un solo altro svizzero: Niels Hintermann (7o). Marco Odermatt è giunto 15o e si è fatto avvicinare nella classifica generale dal 2o, Mayer, da Kriechmayr e Kilde.                  

Lo Zurigo castiga il Lucerna

Nel quadro della 16a giornata di SL il leader Zurigo ha fatto un sol boccone della Cenerentola Lucerna, festeggiando il 4o successo consecutivo.

La squadra di Breitenreiter, tornato in panchina dopo la quarantena, ha battuto quella diretta ad interim da Chieffo per 4-0, con doppietta di Tosin e gol di Marchesano e Kryeziu.

Il Servette ha conquistato 3 punti contro lo Young Boys, battuto in rimonta per 2-1.