Poker dello Zurigo a Basilea

Blerim Dzemaili non dimenticherà l'inizio della sua nuova avventura con lo Zurigo. Rientrato sulle rive della Limmat dopo 13 anni, il 34enne ha contribuito con un assist alla vittoria per 4-1 dei biancoblù a Basilea.

Al St.Jakob-Park è successo tutto dal 67'. Gli ospiti si sono portati sul 2-0 con un autogol di Coemert e la rete di Sobiech, imbeccato da Dzemaili. Dopo che Cabral ha dimezzato lo scarto, lo Zurigo è andato a segno altre due volte grazie a Nathan e Marchesano.

Successo esterno anche nell'altra partita in programma, con il Sion che ha vinto per 1-0 a Losanna.

Blerim Dzemaili
KEY Blerim Dzemaili

Il Davos stende anche il Losanna

Ventiquattro ore dopo il roboante successo per 9-2 sul Langnau il Davos ha colto un'altra vittoria, la quinta consecutiva, battendo per 3-2 il Losanna. A decidere la partita in favore dei grigionesi, che ora hanno 45 punti proprio come i vodesi (ma sette partite giocate in più), è stata la rete segnata dal difensore Jung a 82 secondi dalla terza sirena.

- News: Due svizzeri nei primi otto

David Hablützel
KEY David Hablützel

Due dei tre snowboarder svizzeri qualificati per la finale dell'halfpipe nella tappa di Coppa del Mondo a Laax sono riusciti a piazzarsi tra i primi otto.

David Habluetzel ha conquistato il 6o posto con il punteggio di 70,25, mentre Jan Scherrer ha chiuso 7o con 62,75. La vittoria è invece andata al vice campione del mondo Yuto Totsuka, grazie ai 95,25 punti della seconda run.

Tra le donne, in una finale senza rossocrociate, la campionessa olimpica di specialità Chloe Kim, al rientro dopo un anno sabbatico, ha trovato un bel successo grazie ad un'ottima seconda run da 89,75 punti.

Milan ko, solo pari per l'Inter

Nonostante la pesante sconfitta per  3-0 subita al Meazza con l'Atalanta (a segno con Romero, Ilicic su rigore e Zapata), il Milan ha chiuso da solo in testa alla classifica della Serie A il girone d'andata. L'Inter infatti non è riuscita ad andare oltre lo 0-0 ad Udine ed ha così rosicchiato un solo punto ai rossoneri, che ne hanno 43 contro i 41 dei nerazzurri.

Rockets sconfitti di misura

E' finita con un'onorevole sconfitta per 2-1 la trasferta dei Ticino Rockets nell'Oberland bernese, dove hanno affrontato il Langenthal secondo della classe. E questo malgrado il computo dei tiri al 60' fosse di 43-16 per i padroni di casa. Grande prova dunque di Fadani, che ha tenuto i suoi in partita dopo che Kummer e Tschannen hanno risposto nel periodo centrale al vantaggio di Romanenghi, caduto all'11'32". Per i ragazzi di Landry si tratta della quarta sconfitta consecutiva, la prima entro il 60' dopo tre ai rigori.

Il 2021 del Chiasso parte male

Il 2021 del Chiasso si è aperto con una sconfitta casalinga. Rinviata venerdì per l'impraticabilità del manto erboso del Riva IV, la sfida tra i rossoblù e il Winterthur si è chiusa sul 3-0 per gli ospiti. Gli zurighesi sono così saliti al secondo posto a parimerito col Thun, mentre i ticinesi restano il fanalino di coda della Challenge League. I momò sono andati sotto già al 4' per il gol di Buess, che ha poi raddoppiato al 44'. Di Ballet all'84' la terza rete della partita.

- News: Tigers ko, facile per la SAM

Un tiro da tre realizzato a fil di sirena da Devin Cooper ha condannato alla sconfitta i Lugano Tigers, battuti per 74-72 all'Elvetico dal Boncourt.

I bianconeri, sotto anche di 16 punti nel secondo quarto, hanno avuto il merito di riuscire a rimontare nel punteggio fino ad arrivare a giocarsi il finale punto a punto con i giurassiani, che però l'hanno spuntata grazie alla grande giocata del loro top scorer.

La Spinelli Massagno non ha invece incontrato grosse difficoltà a Nyon, dove si è imposta 95-79 sull'ultima in classifica. I ticinesi hanno così festeggiato il 10o successo stagionale.

HCAP, Perlini nuovo straniero

Brendan Perlini
Reuters Brendan Perlini

Per ovviare al prolungarsi dei tempi di recupero di Matt D'Agostini e all'aumento dei giocatori infortunati nel reparto offensivo, l'Ambrì ha ingaggiato l'attaccante anglo-canadese Brendan Perlini fino al termine della stagione.

Il 24enne, che può giocare sia all'ala sia al centro, è stato selezionato al primo turno nel draft NHL del 2014 dagli Arizona Coyotes.

In carriera ha disputato 239 partite in NHL (46 gol e 30 assist) con le maglie di Arizona, Chicago e Detroit. "E' un giocatore che può portarci un po' di velocità e un po' di energia", ha dichiarato il ds biancoblù Paolo Duca.