Brevi: Tour del 2024 si chiude a Nizza

Tour de France 2024: Nizza invece di Parigi
Keystone Tour de France 2024: Nizza invece di Parigi

Ciclismo: sarà Nizza a ospitare l'ultima tappa del Tour de France 2024. Nell'anno Olimpico è stato deciso di interrompere la tradizione lunga 119 anni di chiudere la Grande Boucle sui Campi Elisi di Parigi. Inoltre, non sarà una gara per velocisti bensì una cronometro a decretare il vincitore, come fu nel 1989 quando Lemond soffiò per soli 8" la maglia gialla al francese Fignon.

È scomparso Davide Rebellin

Davide Ribellin
KEY Davide Ribellin

Il mondo del ciclismo piange Davide Rebellin. L'italiano, ritiratosi dal professionismo a ottobre, a 51 anni, è morto dopo essere stato investito da un camion mentre era in bicicletta. In carriera ha vinto la Freccia Vallone (2004, 2007 e 2009) e nel 2004 la Liegi-Bastogne-Liegi e l'Amstel Gold Race. Nel 2009 era risultato positivo alla CERA, ed era stato squalificato. Nel 2015 era infine stato assolto dalle accuse ma non aveva riottenuto l'argento vinto ai Giochi di Pechino 2008.

TdS 2023 al via da Einsiedeln

Thomas ha vinto l'ultima edizione
KEY Thomas ha vinto l'ultima edizione

Domenica 11 giugno, il Tour de Suisse 2023 partirà da Einsiedeln. La tappa regina della gara, in programma il 15, scatterà da Fiesch e dopo diversi passi transiterà anche sull'Albula per poi concludersi in Engadina.Il percorso completo sarà svelato il prossimo marzo, ma già si sa che la 2a frazione partirà da Beromünster e giungerà a Nottwil e che gli arrivi in salita della 3a e 4a tappa, a Villlars-sur-Ollon e Leukerbad, daranno un volto più definito alla classifica generale.

Brevi: Filippo Colombo ancora su strada

colombo
freshfocus colombo

Ciclismo:forte dell'esperienza all'ultimo Romandie, Filippo Colombo ha deciso di correre ancora su strada nella prossima stagione. Il ticinese è stato ingaggiato dalla nuova formazione ciclistica (affiliata in Svizzera) Q36.5 Pro Cycling Team. Della squadra farà parte anche il poschiavino Matteo Badilatti.

Sonny Colbrelli si ritira

Sonny Colbrelli ha deciso di porre fine alla sua carriera. Vincitore della Parigi-Roubaix nel 2021, anno in cui si è laureato anche campione europeo, l'italiano era stato vittima di un arresto cardiorespiratorio a marzo durante il Giro di Catalogna, al seguito del quale era emerso che soffriva di aritmia cardiaca. Nonostante un defibrillatore sottocutaneo, il 32enne ha deciso di dire basta. "Fa male, ma cerco di lasciare con il sorriso", ha detto. 

TdF,un'edizione per scalatori

Tour de France
KEY Tour de France

L'edizione 2023 del Tour de France schiaccia decisamente l'occhio agli scalatori, con un record di 30 passi da affrontare durante un percorso che farà visita a tutte e cinque le catene montuose dell'Esagono, per un totale di quasi 56'000m di dislivello positivo.

In mezzo a tante ascese e quattro arrivi in salita, ci sarà una sola crono di 22km. Un percorso che partirà da Bilbao il 1o luglio e che si concluderà sui Campi Elisi il 23 luglio dopo 3404km.

Se bisogna segnalare un appuntamento simbolico, è sicuramente quello del 9 luglio con il Puy de Dôme, salita mitica e con gli ultimi 4km ostici.

Il Giro 2023 passa in Vallese

A sessant'anni di distanza le strade del Vallese torneranno ad essere protagoniste al Giro d'Italia. L'edizione del 2023 entrerà infatti in Svizzera dal Gran San Bernardo (Cima Coppi della 106a corsa) il 19 maggio, in una 13a frazione che scatterà da Borgofranco d'Ivrea.

La tappa di 208km con un dislivello di 5'100m passerà anche dal Col de la Croix prima di salire verso il traguardo di Crans-Montana.

Il giorno successivo la carovana partirà da Sierre e, attraverso il Sempione, tornerà nella Penisola dove il 28.05 a Roma verrà celebrato il vincitore.

Successi di Kueng e Hirschi

Stefan Kueng ha vinto per il secondo anno consecutivo la Crono delle Nazioni. Al termine dei 45,4km a Herbier, in Francia, il turgoviese ha preceduto di 2" il norvegese Tobias Foss. Settimo si è invece piazzato l'altro svizzero Stefan Bissegger, staccato di 1'04".

Kueng si è così preso una piccola rivincita nei confronti di colui che lo aveva sconfitto di meno di 3" ai recenti Mondiali in Australia.

Marc Hirschi si è dal canto suo imposto in solitaria nella Veneto Classic, ultima gara stagionale in Europa. Il bernese ha chiuso con 10" di vantaggio sull'italiano Davide Formolo.