Froidevaux campione nazionale

Robin Froidevaux succede a Silvan Dillier nell'albo d'oro dei Campionati Svizzeri. Specialista delle corse su pista, il 23enne di Morges si è imposto nella corsa in linea tra gli élite.

Al termine degli 8 giri sul circuito attorno a Steinmaur (192km complessivi), il corridore della Swiss Racing Academy ha battuto in una volata a 3 i compagni di fuga Sébastien Reichenbach e Colin Stuessi.

Arrivo allo sprint anche in campo femminile, dove Caroline Baur ha preceduto la biker Sina Frei, argento nella strepitosa tripletta rossocrociata alle ultime Olimpiadi di Tokyo.

Brevi: Balanche d'argento nel downhill

MTB: Camille Balanche si è messa al collo la medaglia d'argento agli Europei di downhill a Maribor. La 32enne rossocrociata ha chiuso a 3" dalla padrona di casa Monika Hrastnik.

Pallanuoto: gli Sharks hanno interrotto la serie di 4 sconfitte consecutive in campionato. Battuti 12-9 venerdì a Carouge, squadra che ora affronteranno nei quarti di finale dei playoff a partire da venerdì prossimo, i luganesi hanno pareggiato per 15-15 in casa del Ginevra sabato.

Suter vince la crono dei CS

Joel Suter è il nuovo campione svizzero a cronometro. Il 24enne bernese ha sfruttato al meglio le assenze di Stefan Kueng (vincitore delle ultime 5 edizioni) e Stefan Bissegger per imporsi nella gara disputata a Steinmaur. In campo femminile il successo è andato alla zugana Elena Hartmann.

Niente TdF per Maeder e Schaer

I rossocrociati Gino Maeder e Michael Schaer non saranno al via del prossimo Tour de France, che scatta il primo luglio da Copenaghen. Il primo, ritiratosi prima della tappa interamente ticinese del Tour de Suisse, è tuttora positivo al coronavirus ed è stato costretto al forfait. Il secondo è invece stato scartato dalla sua squadra, l'AG2R, dopo la forzata assenza di Greg Van Avermaet, di cui è fedele gregario.

Brand si prende tappa e TdS

Il Tour de Suisse femminile 2022 è stato vinto da Lucinda Brand. In un finale drammatico sotto la pioggia nella quarta ed ultima tappa, l'olandese è andata a vincere avendo la meglio sulla diretta concorrente (e maglia gialla alla partenza) Kristen Faulkner, caduta a pochi metri dal traguardo.

La migliore rossocrociata è stata ancora una volta Jolanda Neff, protagonista della fuga finale con Brand ma ripresa sull'ultima salita e 10a al traguardo di Lantsch/Lenz (Grigioni). La campionessa di MTB ha chiuso 5a in generale.

Dal canto suo, la ticinese Linda Zanetti ha concluso il TdS in 62a posizione.

Alaphilippe al Tour de France?

Julien Alaphilippe è pronto a tornare in sella. Vittima di una rovinosa caduta alla Liegi-Bastogne-Liegi e costretto a rimanere lontano dalle corse per due mesi a causa di una serie di fratture, il francese ha ora recuperato la forma ed è pronto per competere ai Campionati di Francia, che scattano la prossima domenica. Il duplice campione del mondo potrebbe dunque essere al via del Tour de France, in programma dal primo luglio.

TdS donne, guizzo di Balsamo

La campionessa del mondo Elisa Balsamo ha piazzato la zampata vincente nella terza tappa del Tour de Suisse femminile. L'italiana si è imposta in volata al termine dei 124 km da Vaduz a Coira, beffando la francese Evita Muzic. Buona prova per Jolanda Neff, settima, mentre Linda Zanetti ha chiuso 53a. Kristen Faulkner resta in maglia gialla.

Tour a Geraint Thomas

Thomas.
Thomas.

Alla fine ad aggiudicarsi l'85a edizione del Tour de Suisse è stato Geraint Thomas. Il gallese della Ineos si è "accontentato" del secondo posto nella cronometro conclusiva (a 3" dal vincitore Remco Evenepoel) per battere tutti gli avversari diretti.

Sergio Higuita, leader prima dell'ultima frazione, non è riuscito a limitare i danni chiudendo molto staccato. Niente gloria per il rossocrociato Stefan Kueng, apparso affaticato nel finale di gara e poi terzo al traguardo (a +11").

Per il 36enne, vincitore del Tour de France 2018, si tratta del 2o trionfo elvetico dopo il Romandie 2021.