NHL: Tampa Bay accorcia nella finale

Tutto ancora aperto
KEY Tutto ancora aperto

E' tutto ancora aperto nella finale della Stanley Cup. Con le spalle al muro, i Tampa Bay Lightning sono stati capaci di imporsi a Denver in gara-5 per 3-2, accorciando nella serie, ora sul 3-2 per i Colorado Avalanche.

La partita è stata caratterizzata da un doppio botta e risposta: a Rutta ha risposto Nichushkin, a Kucherov ha replicato Makar. Sempre costretti ad inseguire, gli Avs non sono più riusciti a segnare dopo il gol di Palat al 53'38", risultato dunque decisivo.

Colorado avrà il secondo match point domenica in trasferta, dove in questi playoff ha vinto 8 partite su 9.

Granlund a un passo dal Lugano

Markus Granlund
KEY Markus Granlund

Il sesto straniero del Lugano sarà con ogni probabilità Markus Granlund. Come anticipato dal Blick, l'attaccante finlandese era stato accostato allo Zurigo ma avrebbe trovato un accordo con i bianconeri.

Il trasferimento del campione olimpico di Pechino sarà verosimilmente ufficializzato una volta superate le visite mediche e firmato il contratto.

In carriera Granlund vanta 58 gol e 44 assist in 338 partite di NHL con le maglie di Calgary, Vancouver ed Edmonton. Gli ultimi due campionati li ha invece giocati in KHL con il Salavat Yulaev Ufa (99 punti in 100 partite).

NHL: Colorado ad un passo dal titolo

Manca un solo successo
KEY Manca un solo successo

Grazie alla vittoria per 3-2 colta in gara-4 della finale contro i Tampa Bay Lightning, i Colorado Avalanche sono ad un passo dalla loro terza Stanley Cup della storia, dopo quelle conquistate nel 1996 e nel 2001.

La franchigia di Denver si è portata sul 3-1 nella serie vincendo l'incontro all'overtime. Ad essere decisivo, dopo il botta-risposta tra Cirelli, MacKinnon, Hedman e Cogliano nei 60', è stato il rientrante Kadri al 72'02".

L'attaccante, out da 18 giorni per un infortunio a un pollice, è stato autore di un'azione personale, legittimando il dominio di Colorado all'overtime.

I Rockets debuttano con l'Olten

Non solo Ambrì e Lugano, ma anche i Ticino Rockets debutteranno nella nuova stagione venerdì 16 settembre. L'Assemblea della Lega ha approvato all'unanimità il calendario della Swiss League 2022-23: dopo 45 turni di regular season (termine 5.02), dal giorno di San Valentino si entrerà in clima playoff. Oltre al difficile scontro casalingo, il primo weekend dei rivieraschi comprende una trasferta più abbordabile a Winterthur, in programma sabato sera.

NHL: Norris Trophy, Josi chiude secondo

Roman Josi
KEY Roman Josi

I 96 punti conquistati durante la regular season, oltre ad una lunga serie di prestazioni di alto livello, non sono bastati a Roman Josi per conquistare il Norris Trophy, trofeo che premia il miglior difensore della NHL. Il capitano nei Nashville Predators, vincitore la scorsa stagione, ha chiuso al secondo posto nella speciale classifica (1606 punti), dietro a Cale Makar dei Colorado Avalanche (1631). L'ex Lions Auston Matthews è stato eletto MVP.

NHL: Tampa Bay accorcia nella finale

Tutto ancora aperto
KEY Tutto ancora aperto

Il terzo tentativo è stato quello buono per i Tampa Bay Lightning, che grazie al successo per 6-2 in gara-3 della finale con i Colorado Avalanche, hanno accorciato nella serie, ora sul 2-1.

Sotto in virtù del punto di Landeskog, i campioni in carica hanno reagito, portandosi già sul 3-1 al 21'26" con Cirelli, Palat e Paul. E' però dopo la doppietta personale dell'attaccante degli Avs (24'43") che la partita si è decisa, grazie all'allungo firmato da Stamkos, Maroon e Perry (34'58").

Dopo il 7-0 subito in gara-2 Tampa Bay ha dunque reagito, tenendo vive le speranze di un terzo trionfo di fila.

Metsola e Aaltonen al Kloten

Miro Aaltonen
KEY Miro Aaltonen

Neopromosso in National League, il Kloten ha deciso di affidarsi a due giocatori finlandesi provenienti dalla KHL a partire dalla prossima stagione. Dopo aver comunicato l'ingaggio per un anno del portiere Juha Metsola (Salavat Yulaev Ufa), gli Aviatori hanno annunciato anche l'arrivo dell'attaccante Miro Aaltonen (Vityaz Podolsk), che ha invece messo la firma su un biennale. 

-Killian Mottet resta fedele al Friborgo. L'attaccante rossocrociato, che ha sempre indossato la maglia dei Dragoni tolte le brevi parentesi con Sierre, Losanna e Ajoie, ha firmato un prolungamento di altre quattro stagioni.

Colorado devastante in gara-2

Colorado Avalanche
KEY Colorado Avalanche

I Lightning dovranno reagire al più presto se vorranno portarsi a casa la Coppa Stanley per la terza volta consecutiva. Già superati da Colorado in gara-1 della finalissima, nel secondo atto (ancora in scena a Denver) Stamkos e soci hanno rimediato un sonoro 7-0. 

Le cose, per gli ospiti, si sono messe male già nel primo tempo, dove Nichushkin, Manson e Burakovsky hanno subito scavato un solco andato soltanto ad ampliarsi nei successivi due periodi, fino alla conclusiva bagarre di gruppo. 

Dopo tale batosta (7 reti di scarto, nell'ultima serie, non si vedevano da 11 anni), ci si sposterà in Florida.