Formula 1: Hamilton in pole position a Gedda

Hamilton
KEY Hamilton

Al termine di un appassionante duello con Max Verstappen e Valtteri Bottas, Lewis Hamilton ha conquistato la pole position nel GP d'Arabia Saudita, gara al debutto nel calendario mondiale.

L'olandese, leader della classifica iridata, ha gettato tutto alle ortiche in una delle ultime curve quando, in netto vantaggio sui suoi rivali, è andato a toccare il muro con la sua Red Bull ed ha dovuto fermarsi, chiudendo così le qualifiche in terza piazza alle spalle del duo della Mercedes.

Quarta scatterà la Ferrari di Charles Leclerc; male invece Carlos Sainz, autore di un'uscita di pista e solo 15o.

Formula 1: Frank Williams è morto a 79 anni

Frank Williams
Reuters Frank Williams

La famiglia della Formula 1 piange Frank Williams. Il proprietario dell'omonima scuderia, nato il 16 aprile del 1942, è deceduto all'età di 79 anni.

Il britannico nel 1966 fondò il suo primo team. Prima attivo in F2 e F3, arrivò nel 1969 alla F1. Costretto a vendere nel 1976 la sua squadra, ne fondò subito un'altra, quella poi arrivata fino ai giorni nostri e che ha ceduto nel 2020. A regalargli il primo successo nel massimo campionato fu Clay Regazzoni nel 1979 a Silverstone.

Dal 1986, a causa di un incidente stradale, era costretto su una sedia a rotelle.

Formula 1: Hamilton vince in Qatar e accorcia

Hamilton
KEY Hamilton

Lewis Hamilton ha trionfato nella prima edizione del GP del Qatar, 20o appuntamento del Mondiale di Formula 1, centrando così il 7o successo stagionale. Il britannico della Mercedes si è imposto davanti al rivale Max Verstappen (Red Bull), autore del giro più veloce, e ha così ridotto a 8 le lunghezze di distacco della generale quando al termine mancano due gare.

Al terzo posto si è piazzato Fernando Alonso, che ha fatto suo il duello per il podio con Sergio Perez.

Le Alfa Romeo non sono riuscite ad andare a punti: Kimi Raikkonen ha chiuso 14o, Antonio Giovinazzi 15o.

Moto: Rally: ottavo titolo per Ogier

Sébastien Ogier si è laureato per l'ottava volta in carriera campione del mondo. Il 37enne, affiancato da Julien Ingrassia, ha conquistato il titolo iridato imponendosi nel rally di Monza, ultima prova in calendario.

In Italia sul podio con il pilota della Toyota sono saliti il britannico Elfyn Evans (pure Toyota) e lo spagnolo Dani Sordo (Hyundai).

Nella prossima stagione, che inizierà tra due mesi dal Principato di Monaco, il francese parteciperà solo a qualche prova del Mondiale, in quanto ha deciso di consacrarsi alla sua famiglia e di prendere parte alla 24h di Les Mans.

Formula 1: Hamilton parte davanti a Verstappen

Continua anche in Qatar il testa a testa tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, con il britannico che ha staccato la pole position precedendo proprio il rivale, distanziato di 45 centesimi. L'olandese vanta attualmente 14 punti di vantaggio sul campione in carica.

Alle spalle dei due rivali per il titolo piloti si sono piazzati Valtteri Bottas con l'altra Mercedes e Pierre Gasly con l'Alpha Tauri, mentre Sergio Perez su Red Bull ha chiuso solo 11o. 

Nulla da fare per le Alfa Romeo di Kimi Raikkonen (16o) e Antonio Giovinazzi (18o), entrambi eliminati già nella prima parte delle qualifiche.

Formula 1: Brevi: F1, Zhou correrà con Alfa Sauber

F1:Guanyu Zhou diverrà il primo pilota cinese nella storia della Formula 1. Il 22enne è infatti stato ingaggiato dall'Alfa Romeo Sauber per la prossima stagione al posto di Antonio Giovinazzi e affiancherà Valtteri Bottas, in uscita dalla Mercedes.

Formula 1: Hamilton trionfa in Brasile

Lewis Hamilton ha vinto per la 3a volta in carriera il GP del Brasile. A Interlagos il britannico ha avuto la meglio su Max Verstappen al termine di un appassionante duello deciso grazie al sorpasso trovato a 12 giri dal termine. Quando mancano 3 gare alla fine, il vantaggio dell'olandese della Red Bull nella generale si è ridotto a 14 punti.

Il numero 44 è così riuscito a raddrizzare una 3 giorni iniziata nel peggiore dei modi dopo la squalifica subita nelle prove ufficiali, riuscendo a trionfare nonostante partisse dalla 5a fila.

Sul gradino più basso del podio è salita l'altra Mercedes di Valtteri Bottas.

Moto: Luethi, "sono felice e fiero"

Luethi
KEY Luethi

"Provo una grande gioia per tutto ciò che ho potuto vivere e imparare in questi anni. Mi sento felice e sono fiero di quello che ho fatto". Così Thomas Luethi si è espresso al termine del GP di Valencia, l'ultimo della carriera.

La gara non è stata semplice per il 35enne. "Era difficile restare concentrato", ha ammesso, "ho avuto molto presto dei problemi di aderenza alla ruota posteriore".

"La mia famiglia, la mia compagna e diversi amici sono venuti per l'occasione", ha poi spiegato il bernese, "quando ho visto che avevano tutti la stessa maglietta mi sono emozionato".