Mondiali 2027 a Crans-Montana

Candidatura
KEY Candidatura

Per la seconda volta nella storia Crans-Montana accoglierà i Mondiali di sci. La candidatura vallesana per l'edizione del 2027, a 40 anni esatti dal glorioso precedente, è stata infatti preferita a quelle di Garmisch-Partenkirchen, Soldeu e Narvik (Norvegia).

Nel 1987 gli sciatori rossocrociati conquistarono sulle nevi di casa la bellezza di 8 medaglie d'oro sulle 10 messe in palio. Michela Figini vinse due argenti alle spalle di Maria Walliser in discesa e super G.

In campo maschile ci fu la tripletta nella disciplina regina con il successo di Peter Mueller.

Toscano sale, Zenhaeusern scende

Federico Toscano è stato inserito da Swiss-Ski nei quadri C maschili in vista della stagione 2022-23. "Ci speravo, ripaga il lavoro e i sacrifici dell'ultima stagione", ha commentato il 21enne di Mesocco.

Il giovane dello Sci Club San Bernardino, 23o agli ultimi Mondiali juniores in Canada nello slalom, e Lara Gut-Behrami saranno gli unici rappresentanti della Svizzera italiana.

Da notare che Ramon Zenhaeusern e Aline Danioth sono stati retrocessi dalla squadra nazionale al quadro A. Vi entrano invece Stefan Rogentin, Niels Hintermann e Joana Haehlen. 

Zenhaeusern e J.Suter campioni

Ramon Zenhaeusern e Jasmina Suter hanno conquistato gli ultimi titoli svizzeri in palio a St.Moritz. Il vallesano ha fatto suo lo slalom difendendo nella seconda manche il distacco conquistato nella prima, mettendosi alle spalle Noel von Gruenigen (+0"23) e Reto Schmidiger (+0"24).

Il gigante rossocrociato ha bissato il successo dello scorso anno, laureandosi campione nazionale per la terza volta.

In campo femminile ha invece festeggiato Jamsina Suter, che ha fatto suo l'oro in gigante precedendo di 0"09 Simone Wild e di 0"60 Andrea Ellenberger, capace di rimontare 5 posizioni. 

Meillard batte Odermatt in gigante

Grandissimo favorito per il titolo, Marco Odermatt è stato battuto da Loic Meillard nel gigante dei Campionati Svizzeri di St.Moritz. 

Il neocastellano ha conquistato il titolo nazionale grazie ad una splendida seconda manche, che gli ha permesso di risalire dalla terza alla prima posizione con 0"30 di vantaggio sul campione olimpico e dominatore della disciplina in CdM. Justin Murisier ha completato il podio chiudendo a 0"46". 

Lo slalom femminile ha invece visto il successo di Wendy Holdener davanti ad Aline Danioth, staccata di 0"23, e a Michelle Gisin, terza a 0"28.

Odermatt giù dal podio in super G

Marco Odermatt non è riuscito a laurearsi campione svizzero di super G. A St.Moritz il vincitore della generale di Coppa del Mondo non è andato oltre al quarto posto dopo essersi inspiegabilmente rialzato negli ultimi metri prima del traguardo.

Il successo è così andato a Justin Murisier che ha preceduto di 13 centesimi Gino Caviezel e di 18 Gilles Roulin.

Pronostico rispettato invece in campo femminile dove ha trionfato Corinne Suter. La svittese ha rifilato distacchi importanti a tutta la concorrenza a cominciare da Jasmina Suter (+1"29) e Michelle Gisin (+1"47).

Brevi: Durrer campionessa in discesa

Sci: per il secondo anno consecutivo Delia Durrer si è laureata campionessa svizzera di discesa. A St.Moritz la 19enne ha preceduto Jasmina Suter e Noémie Kolly. Titolo della combinata maschile per Luca Aerni.

Brevi: Hintermann primo a St.Moritz

Sci: Niels Hintermann ha sfruttato l'assenza degli altri big per laurearsi campione svizzero di discesa, precedendo di 0"12 Justin Murisier a St.Moritz. Il titolo della combinata femminile è andato a Noémie Kolly.

La Coppa Europa sorride a Danioth

Aline Danioth ha vinto lo slalom delle finali di Coppa Europa a Soldeu, centrando il suo 4o successo in stagione. Grazie a questo risultato la 24enne rossocrociata ha chiuso al 1o posto nella classifica di disciplina e si è aggiudicata un posto fisso nella CdM 2022-23.