Suter 2a in discesa, lontana Lara

Corinne Suter
KEY Corinne Suter

La discesa di Lake Louise ha proposto un duello sul filo dei centesimi tra Corinne Suter e Sofia Goggia. L'elvetica alla fine si è dovuta inchinare per soli 0"04 all'italiana.

Lara Gut-Behrami nel gelo canadese, con temperature abbondantemente sotto i -20°C, non è riuscita a cambiare marcia rispetto alle prove. La ticinese ha accumulato un ritardo di 1"87 chiudendo fuori dalla top 15. Nelle prime 10 per la Svizzera sono invece entrate pure Joana Haehlen e Jasmine Flury.

Per l'azzurra si tratta della 18a vittoria in totale in CdM, mentre per Suter è il 20o podio.

Annullata la discesa maschile

Troppo vento
Beaver Creek Troppo vento

La Coppa del Mondo di sci sembra non avere tregua: anche la discesa libera maschile di Beaver Creek prevista oggi alle 18h15 è stata annullata. La decisione è stata presa a causa del forte vento misto a nevicate e alle pessime previsioni meteorologiche della località in Colorado. Si attendono notizie per quanto riguarda la discesa di sabato e il super G di domenica. 

Gut-Behrami lontana in prova

Corinne Suter
KEY Corinne Suter

Nel 3o e ultimo allenamento in vista delle discese di Lake Louise Corinne Suter ha ottenuto il 2o tempo alle spalle di Nina Ortlieb. Come nelle precedenti due prove Lara Gut-Behrami è rimasta lontana dalle prime (+2"49).

Per quanto concerne le altre elvetiche, nella top 10 si sono piazzate pure Joana Haehlen e Jasmine Flury.

A Beaver Creek, in campo maschile, il migliore dei rossocrociati è stato Marco Odermatt, 6o nell'unico allenamento previsto prima delle due discese sulla Bird of Prey. Il più veloce è stato Matthias Mayer. Beat Feuz ha concluso al 15o rango a 1"11.

Mauro Caviezel è tornato a casa

Mauro Caviezel
KEY Mauro Caviezel

Mauro Caviezel è tornato a casa. Dopo essere stato rimpatriato dal Canada in seguito alla rovinosa caduta che lo ha visto protagonista a Lake Louise, le analisi alle quali si è sottoposto in ospedale hanno confermato il trauma cranico diagnosticato oltreoceano.

Per il resto il grigionese se l'è cavata con solo contusioni ed escoriazioni, soprattutto al viso. Il 34enne settimana prossima si sottoporrà ad ulteriori analisi neurologiche.

Ricordiamo che il rossocrociato era appena tornato alle gare dopo quasi due anni di assenza a seguito di un altro terribile capitombolo.

Odermatt trionfa a Lake Louise

Marco Odermatt
Reuters Marco Odermatt

Terza gara dell'anno, secondo successo e terzo podio complessivo. La stagione di Odermatt, vincitore del super G di Lake Louise, è iniziata esattamente come era finita la scorsa.

In Canada non c'è stato nulla da fare per gli avversari, il rossocrociato è stato autore di una prova pressoché perfetta. L'unico ad avvicinare l'elvetico è stato Kilde, secondo a 0"37. Il podio è stato completato da Mayer.

Il secondo miglior elvetico si è rivelato Rogentin, nono a 1"31. Gara sfortunata, invece, per Mauro Caviezel, caduto in maniera rovinosa e trasportato in ospedale con l'elicottero.

1a vittoria di Holdener in slalom

Wendy Holdener
Reuters Wendy Holdener

Holdener ha conquistato la prima e tanto agognata vittoria in uno slalom di Coppa del Mondo. Dopo 30 podi nella disciplina, la rossocrociata è salita sul gradino più alto a Killington in coabitazione con Swenn Larsson, pure lei al primo successo.

L'elvetica e la svedese hanno messo fine al regno di Shiffrin (5a dietro a Vlhova), vincitrice delle prime cinque edizioni sulle nevi del Vermont.

Da segnalare pure la grande prova dell'austriaca Gritsch, che con 22 posizioni guadagnate ha scalato la classifica fino all'ottavo posto. Buon 17o rango, invece, per Meillard.

Holdener a caccia di Shiffrin

Wendy Holdener
KEY Wendy Holdener

Nella prima manche dello slalom di Killington Wendy Holdener ha dimostrato ulteriormente di essere una delle più in forma della disciplina. L'elvetica ha infatti chiuso con il secondo tempo alle spalle della padrona di casa Mikaela Shiffrin, vincitrice delle prime cinque edizioni e più veloce dell'elvetica di appena 21 centesimi.

Odermatt sul podio a Lake Louise

Marco Odermatt
Reuters Marco Odermatt

Dopo la vittoria nel gigante di Soelden all'esordio, Odermatt è riuscito a salire sul podio pure nella discesa di Lake Louise. Il nidvaldese si è aggiudicato il terzo posto alle spalle di Kilde e di Hemetsberger.

Al vincitore del globo di cristallo della passata stagione sono mancati pochi centesimi per il successo, dato che il norvegese, grazie a un ottimo finale, ha fatto meglio di appena 0"10.

Ben altri due rossocrociati si sono classificati tra i migliori dieci. Feuz si è assicurato la quinta posizione (+0"63), mentre Hintermann ha chiuso al settimo rango (+0"95).