Droga, traffico smantellato in Vallese

Le droghe sequestrate
keystone Le droghe sequestrate

La polizia vallesana ha messo fine a un traffico internazionale di droga fra il porto olandese di Rotterdam e la parte francofona del cantone, traffico avviato nel maggio del 2019.

A orchestrarlo era un 23enne olandese residente a Sion, che è stato arrestato nel suo appartamento insieme a un complice, un 31enne portoghese. E' quanto gli inquirenti hanno comunicato mercoledì mattina. 

Al momento degli arresti, sono stati sequestrati un chilo del principio attivo MDMA, 1'300 pillole di ecstasy, un chilo di crystal meth e oltre 200 grammi di cocaina. Quest'ultima - a differenza delle altre droghe - arrivava in Vallese da fornitori romandi.

Proteste in Cina, scontri a Guangzhou

Agenti bersagliati dai manifestanti
reuters Agenti bersagliati dai manifestanti

Scontri con la polizia sono scoppiati nella notte fra martedì e mercoledì a Guangzhou (Canton), nel sud della Cina. Stando a testimoni e video diffusi sui social media, manifestanti sono tornati a contestare la politica molto restrittiva adottata da Pechino per contrastare la pandemia di Covid-19.

Una strategia caratterizzata da lunghi confinamenti, anche di milioni di persone, nelle zone in cui si diffonde il contagio.

E' il caso da fine ottobre nel distretto cantonese di Haizhu, dove ora le immagini pubblicate mostrano barriere rovesciate e poliziotti in tenuta antisommossa bersagliati con bottiglie vuote e altri oggetti.

Pakistan, attentato suicida

E' di almeno tre morti e 23 feriti il bilancio di un attacco suicida sferrato mercoledì contro un veicolo delle forze di sicurezza a Quetta, capitale della provincia sudoccidentale pachistana del Baluchistan. L'attentato è stato rivendicato da un gruppo terroristico talebani, che ha posto fine a un cessate il fuoco unilaterale decretato in giugno.

Orologi di lusso sequestrati in dogana

Il controllo di un'auto in uscita dalla Svizzera al valico di Pian Faloppia ha portato la polizia italiana e la guardia di finanza a sequestrare otto orologi di lusso per un valore totale di circa 350'000 franchi. Le due persone che si trovavano a bordo del veicolo sono state denunciate per contrabbando.

Esecuzione nel Missouri

Un uomo condannato per omicidio è stato messo a morte martedì con un'iniezione letale nello Stato del Missouri, in un'esecuzione a cui a sua figlia di 19 anni è stata impedito di assistere. Kevin Johnson, un afroamericano di 37 anni, era stato condannato a morte per l'omicidio nel 2005 di un poliziotto bianco in un sobborgo di St. Louis.

Tre astronauti cinesi nello spazio

I tre astronauti al decollo
reuters I tre astronauti al decollo

La Cina ha inviato martedì tre nuovi astronauti verso la sua stazione spaziale Tiangong. Dopo sei ore di viaggio e il vettore Shenzhou-15 ha attraccato con successo.

Il trio, decollato alle 16.08 svizzere dal centro spaziale di Jiuquan nel deserto del Gobi va a sostituire la squadra che era nello spazio da giugno. Per la prima volta il cambio della guardia avviene in orbita.

L'obiettivo nuova della missione di sei mesi è fra le altre cose di installare equipaggiamenti in orbita, all'interno e all'esterno della stazione che viene così completata, e di realizzare esperimenti scientifici.

Capitol Hill: Rhodes reo di sedizione

Stewart Rhodes, qui raffigurato in un disegno, durante il dibattimento giudiziario a Washington
keystone Stewart Rhodes, qui raffigurato in un disegno, durante il dibattimento giudiziario a Washington

Stewart Rhodes, il leader del gruppo statunitense di estrema destra degli Oath Keepers, è stato riconosciuto colpevole di "cospirazione sediziosa" per l'assalto a Capitol Hill del 6 gennaio dello scorso anno.

Lo ha riferito la CNN nella tarda serata di ieri, martedì. La stessa sentenza è stata pronunciata nei confronti di un altro membro del gruppo. Entrambi rischiano ora una condanna a 20 anni di carcere.

Dopo due mesi di processo e tre giorni di deliberazioni in un tribunale federale a Washington, i 12 giurati hanno invece assolto altri tre membri degli Oath Keepers da questo capo d'imputazione estremamente raro.

Onori di Stato a Berna per Mattarella

Cassis e Mattarella di fronte al drappello d'onore dell'esercito, schierato in Piazza Federale
keystone Cassis e Mattarella di fronte al drappello d'onore dell'esercito, schierato in Piazza Federale

Il presidente italiano Sergio Mattarella, in Svizzera per una visita di Stato di due giorni, è stato accolto martedì pomeriggio con gli onori militari in Piazza federale a Berna.

"Questo incontro è motivo di profonda soddisfazione: i rapporti tra Italia e Svizzera sono naturali, ampi ed intensi", ha dichiarato il capo dello Stato, prima dei colloqui ufficiali.

"Abbiamo discusso delle questioni ancora in sospeso: penso in particolare al processo di ratifica dell'accordo sulla fiscalità dei frontalieri e alla cancellazione della Svizzera dalla lista nera del 1999" in materia fiscale, ha in seguito dichiarato il presidente della Confederazione Ignazio Cassis.