Streptococco, morti 6 bimbi

Foto d'archivio
Foto d'archivio

Segnali di allarme, nel Regno Unito, per l'esito letale di alcuni casi acuti fra i bambini di infezioni da streptococco di gruppo A.

Sei piccoli pazienti di età inferiore ai 10 anni, tutti iscritti a scuole elementari o materne, sono morti a causa di questo tipo di contagio dall'inizio della stagione fredda, secondo dati resi noti dalla Uk Health Security Agency.

Di regola questa forma batterica presenta sintomi blandi, ma negli ultimi mesi sono stati registrati sull'isola più di una decina di casi di contagi infantili definiti "invasivi": circa la metà dei quali rivelatisi fatali nel giro di sette giorni.

AIEA, chieste zone di sicurezza

keystone

Nonostante le critiche ricevute, l'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (AIEA) continuerà a negoziare sia con l'Ucraina che con la Russia per riuscire a ottenere una zona sicura intorno alle centrali nucleari ucraine, in particolare quella di Zaporizhzhia, ripetutamente bombardata.

Lo ha ribadito Rafael Grossi, direttore generale dell'Agenyia, in occasione del conferimento della laurea magistrale ad honorem in Ingegneria Nucleare da parte del Politecnico di Milano.

"Colgo questa opportunità - dice Grossi - per ricordare il coraggio dei colleghi ucraini, che ogni giorno compiono atti di eroismo per cercare di garantire la sicurezza della centrale".

Mosca respinge la proposta Biden

keystone

Il Cremlino, oggi venerdì, ha respinto le condizioni avanzate ieri dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Presidente USA, che si era detto pronto a discutere con il suo omologo russo Vladimir Putin se quest'ultimo avesse ritirato le sue truppe dall'Ucraina.

Biden "ha detto di fatto che i negoziati saranno possibili solo dopo che Putin avrà lasciato l'Ucraina", cosa che Mosca "ovviamente" rifiuta, ha specificato oggi, in risposta alla controparte il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Pur rifiutando le condizioni dell’inquilino della Casa Bianca, il Cremlino, sempre per bocca del portavoce si è detto “sempre aperto ai contatti e ai negoziati ma non a queste condizioni".

Ancora bombe su Zaporizhzhia

foto generica keystone

Un nuovo attacco dell'esercito russo è stato sferrato nella notte, su oggi, venerdì, in un villaggio nel distretto di Zaporizhzhia, nell'Ucraina sud-orientale.

Lo afferma il capo dell'amministrazione militare regionale Oleksandr Starukh su Telegram, scrive Ukrinform."Un villaggio in una delle comunità del distretto di Zaporizhzhia è stato nuovamente colpito. L'obiettivo del nemico era la distruzione delle infrastrutture industriali ed energetiche.

A seguito dell'attacco, l'edificio amministrativo, che ospitava tutti i servizi necessari ai residenti locali, è stato quasi completamente distrutto. Non ci sono feriti", ha aggiunto.

Nuovo schiaffo a Donald Trump

keystone

Schiaffo a Donald Trump nell'inchiesta sui documenti classificati sequestrati dall'FBI nella sua residenza di Mar-a-Lago.

Una corte d'appello ha infatti sentenziato a favore del Dipartimento di giustizia USA, cancellando la nomina di uno "special master" per esaminare i documenti e decidere se ve ne siano alcuni coperti dall'immunità del privilegio esecutivo presidenziale.

Ieri, giovedì, i giudici della corte d'appello federale di Atlanta hanno infatti annullato l'ordine di un giudice della Florida di nominare l'esperto, impedendo temporaneamente agli investigatori federali di utilizzare i documenti nella loro indagine penale.

Senato USA, accordo anti sciopero

foto generica keystone

Anche il Senato, dopo la Camera, ha approvato e imposto l'accordo siglato in settembre dalla maggioranza dei sindacati dei ferrovieri e dagli operatori cargo evitare così la minaccia di uno sciopero.

Agitazione che secondo il presidente USA Joe Biden avrebbe avuto effetti "devastanti" sull'economia americana. Lo stesso presidente aveva lanciato un appello nei giorni scorsi perché il Congresso agisse subito. Ora dovrà solo firmare il provvedimento. 

E' la prima volta dal 1990 che il parlamento usa i suoi poteri in base alla clausola commerciale della costituzione, per intervenire in una controversia nazionale di lavoro sulle ferrovie.

Italia, ancora armi per Kiev

keystone

Il Governo italiano ha deciso la continuazione della fornitura di armi all'Ucraina, proseguendo la politica sin qui adottata. Il testo estende l'autorizzazione ai trasferimenti di equipaggiamento militare fino a fine 2023.

Da quando si è insediata in ottobre, il primo ministro Giorgia Meloni, leader del partito Fratelli d'Italia, ha ribadito il suo sostegno a Kiev e l'importanza della NATO. Nel suo primo discorso al Parlamento, ha promesso di "continuare a essere un partner affidabile della NATO nel sostenere l'Ucraina".

Il suo predecessore Mario Draghi era un forte sostenitore dell'Ucraina, ma la questione delle forniture di armi aveva spaccato la sua maggioranza.

Piogge torrenziali in Brasile

foto generica archivio keystone

Le piogge torrenziali che si stanno abbattendo sul Brasile hanno causato altri due morti e provocato lo sfollamento di oltre 4'000 persone.

Questa è la prima volta che il Paese è stato colpito da forti piogge in diverse regioni. Nello Stato meridionale di Santa Catarina, le piogge hanno causato inondazioni che hanno provocato due morti: uno è rimasto folgorato e l'altro è rimasto sepolto da una frana. Un vigile del fuoco è ancora disperso.

Nello Stato nord-orientale di Bahia più di 4'000 persone sono state costrette ad abbandonare le loro case. Lunedì una frana su un'autostrada in una regione montuosa dello Stato di Paranà (sud) aveva già ucciso almeno due persone.