Laaksonen subito eliminato

Henri Laaksonen
KEY Henri Laaksonen

Henri Laaksonen (ATP 135) non è riuscito a ripetersi e, a differenza dello scorso anno, stavolta è stato subito eliminato al primo turno del Roland Garros. A battere l'elvetico ci ha pensato Pablo Cuevas (60) con il punteggio di 6-1 2-6 6-4 6-2 in 2h20' di gioco.

Dopo un inizio difficile, lo sciaffusano di origini finlandesi ha reagito bene nella seconda frazione. Ma si è trattato di un fuoco di paglia perché già ad inizio terzo set è tornato a commettere una serie di errori.

Imprecisioni che, sommati ad un crescente nervosismo, hanno poi portato il match dalla parte dell'uruguaiano.

Esordio agevole per Djokovic

Novak Djokovic
KEY Novak Djokovic

L'esordio di Novak Djokovic a quest'edizione così particolare del Roland Garros è stato dei più agevoli. Il numero uno al mondo, reduce dal trionfo agli Internazionali d'Italia, ha travolto il 22enne svedese Mikael Ymer (80) con un netto 6-0 6-2 6-3.

Il serbo ha messo subito le cose in chiaro chiudendo il primo parziale in soli 22'. Ora sfiderà nel secondo turno il lituano Ricardas Berankis (66).

Ha invece rischiato grosso la numero 2 del tabellone femminile Karolina Pliskova (WTA 4), la quale ha avuto bisogno di tre set per avere la meglio sull'egiziana Mayar Sharif (172).

Nadal e Thiem senza problemi

Rafael Nadal (ATP 2) e Dominic Thiem (3) non hanno avuto problemi a superare il primo turno del Roland Garros, passando in tre set. Lo spagnolo ha battuto il bielorusso Egor Gerasimov (83), l'austriaco si è liberato del croato Marin Cilic (40). 

Il torneo parigino è finito anzitempo per Daniil Medvedev (5), ko contro l'ungherese Marton Fucsovics (63).

Tra le teste di serie out pure Gael Monfils (9) e Fabio Fognini (15), entrambi giustiziati da un kazako. Il francese si è arreso ad Alexander Bublik (49), l'italiano a Mikhail Kukushkin (88).

Torneo finito per la Voegele

Stefanie Voegele (WTA 116) non è riuscita a superare il primo turno del Roland Garros. L'argoviese si è arresa dopo due combattuti set alla rumena Patricia Maria Tig (58), che si è imposta con un doppio 7-5 in due ore di gioco.

Avanzano invece senza troppi problemi l'ucraina Elina Svitolina (5) e la statunitense Serena Williams (9), vittoriose sulla russa Varvara Gracheva (89) e l'americana Kristie Ahn (102). 

Alla spagnola Garbine Muguruza (15) ci sono voluti tre set per piegare la slovena Tamara Zidansek (82), mentre la statunitense Madison Keys (16) si è inchinata alla cinese Shuai Zhang (40). 

Wawrinka facile contro Murray

Stan Wawrinka
KEY Stan Wawrinka

La temibilissima sfida del primo turno al Roland Garros si è rivelata più semplice del previsto per Stan Wawrinka (ATP 17). Il vodese ha infatti sconfitto all'esordio sul Philippe Chatrier lo scozzese Andy Murray (111) con un netto 6-1 6-3 6-2 in 1h37' di gioco.

Ben lontano dalle sue condizioni fisiche migliori, il britannico si è trovato ulteriormente in difficoltà dalle condizioni climatiche che hanno reso particolarmente pesante la terra rossa del centrale parigino.

L'elvetico non ha così avuto grandi difficoltà per imporsi e ora sfiderà il tedesco Dominik Koepfer (66).

Teichmann subito fuori a Parigi

Jil Teichmann
KEY Jil Teichmann

Jil Teichmann è stata sconfitta nella sua prima partita in carriera al Roland Garros. La giocatrice elvetica, numero 54 del mondo, non è riuscita ad avere ragione della rumena Irina Begu (72) nella sfida valida per i 1/64.

Opposta ad una giocatrice peggio classificata, la rossocrociata non ha saputo imporre con costanza il proprio gioco che le aveva permesso di arrivare sino ai quarti nel recente torneo di Strasburgo e in finale a Lexington.

La trentenne di Bucarest ha così avuto la meglio al termine di un match lungo e combattuto, chiuso sul 6-4 4-6 6-3 dopo due ore e mezza di gioco.

Goffin subito fuori a Parigi

Goffin
KEY Goffin

Nel primo incontro della giornata sul Philippe Chatrier, disputato per la prima volta in assoluto sotto il tetto chiuso per il tempo uggioso, si è prodotta la prima sorpresa del Roland Garros: il belga David Goffin (ATP 12) è stato eliminato dal talentuoso italiano Jannik Sinner (74) per 7-5 6-0 6-3.

E ai 1/64 è uscito di scena il croato Borna Coric (24), battuto in 4 set dallo slovacco Norbert Gombos (106).

Altra testa di serie a salutare anzitempo il torneo parigino è l'australiano Alex De Minaur (27), estromesso senza troppe difficoltà dall'altro azzurro Marco Cecchinato (110).

Huesler vince un Challenger

Marc-Andrea Huesler (ATP 220) ha vinto il suo secondo Challenger. A Sibiu (Romania), su terra battuta, lo zurighese in finale ha battuto l'argentino Tomas Martin Etcheverry (288) per 7-5 6-0. Nell'aprile 2019 si era imposto a San Luis Potosi (Messico).