Australian Open senza Murray

Invitato al torneo tramite wildcard, Andy Murray (ATP 123) non presenzierà ai prossimi Australian Open, in programma dall'8 al 21 febbraio. A bloccare il 33enne britannico, risultato positivo al coronavirus settimana scorsa, l'impossibilità di organizzare una quarantena adeguata. 

ATP Cup, sorteggiati i gruppi

Per la Serbia non sarà così semplice difendere il titolo nella seconda edizione dell'ATP Cup. Con i tennisti in piena quarantena, è stato effettuato il sorteggio del torneo a squadre che opporrà i migliori al mondo a Melbourne dall'1 al 5 febbraio.

Novak Djokovic (ATP 1) e compagni se la vedranno contro la Germania di Alexander Zverev (7) e il Canada di Denis Shapovalov (12).

Per la Spagna di Rafael Nadal (2) ci saranno invece la Grecia di Stefanos Tsitsipas (6) e i padroni di casa dell'Australia, guidata da Alex de Minaur (23) ma orfana di Nick Kyrgios (47).

Novak Djokovic
KEY Novak Djokovic

Finali di Davis su 11 giorni

Spagna
Keystone Spagna

Undici giorni al posto dei sette inizialmente previsti, e tre distinte città ospitanti anziché la sola Madrid. Sarà questo il formato con cui, con buone probabilità, si svolgeranno le prossime finali di Coppa Davis.

Se in merito alla durata non vi sono più dubbi (l'evento andrà in scena dal 25 novembre al 5 dicembre), la possibilità di dividere i sei gruppi in tre diverse location dev'essere ancora implementata.

All'evento (la cui scorsa edizione era stata annullata causa coronavirus) parteciperanno 18 squadre, che diverranno 16 a partire dal 2022. 

Finali di Davis su 11 giorni

Undici giorni al posto dei sette inizialmente previsti, e tre distinte città ospitanti anziché la sola Madrid. Sarà questo il formato con cui, con buone probabilità, si svolgeranno le prossime finali di Coppa Davis.

Se in merito alla durata non vi sono più dubbi (l'evento andrà in scena dal 25 novembre al 5 dicembre), la possibilità di dividere i sei gruppi in tre diverse location dev'essere ancora implementata.

All'evento (la cui scorsa edizione era stata annullata causa coronavirus) parteciperanno 18 squadre, che diverranno 16 a partire dal 2022.

Anche Laaksonen in quarantena

Altri 25 tennisti, per un totale ora di 72, sono stati posti in quarantena per 14 giorni nelle loro camere d'albergo per aver viaggiato in aereo con una persona poi risultata positiva al COVID-19. Tra di loro vi è anche lo svizzero Henri Laaksonen, che era sull'aereo in questione, un volo tra Doha e Melbourne. Gli Open d'Australia inizieranno l'8 febbraio.

Bencic in quarantena stretta

Belinda Bencic
KEY Belinda Bencic

Si preannuncia più complicato del previsto il piano di preparazione di Belinda Bencic per gli Australian Open, primo Slam della stagione in programma dall'8 al 21 febbraio. 

Al pari di altri 46 atleti la sangallese è infatti stata posta in quarantena stretta al suo arrivo a Melbourne. Nel volo che da Abu Dhabi ha portato diversi tennisti in Australia vi era una persona risultata poi positiva al test del coronavirus. Si tratta del coach di Bianca Andreescu.

Due persone ammalate di COVID-19 sono state trovate anche nel volo da Los Angeles a Melbourne.

Murray positivo al COVID-19

Gli Australian Open sono in dubbio per Andy Murray (ATP 123). Come riporta il Daily Mail, l'ex numero uno al mondo è infatti risultato positivo al COVID-19 e ha dunque dovuto rimandare la sua partenza per Melbourne, dove il primo Slam dell'anno è in programma dall'8 al 21 febbraio. Lo scozzese si trova già in isolamento ed è in buone condizioni di salute.

Laaksonen agli Australian Open

Laaksonen
Instagram/henrilaaksonen92 Laaksonen

Henri Laaksonen (ATP 133) si è qualificato per il tabellone principale degli Australian Open, che si svolgeranno dall'8 al 21 febbraio a Melbourne. Lo sciaffusano ha infatti vinto anche il suo terzo ed ultimo incontro delle qualificazioni, disputatesi a Doha. Ha battuto con difficoltà per 6-7 (4/7)   6-4 7-6 (10/7) il croato Borna Gojo (223). I soli altri svizzeri in lizza dovrebbero essere Stan Wawrinka, Belinda Bencic e Jil Teichmann.